Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Via per Cernobbio: auto nel lago, morta ragazza di 24 anni. Salvo il giovane che era con lei

Dramma nella notte a Como, in via per Cernobbio: un’auto, per cause ancora in via di accertamento, ha sbandato, ha sfondato il parapetto ed è precipitata nel lago.

LE IMMAGINI – SFOGLIA

A bordo del mezzo, due persone: un ragazzo che è riuscito a uscire dall’abitacolo ed è stato recuperato dai vigili del fuoco accorsi attorno alle 2.50; e una ragazza di 24 anni che invece è rimasta intrappolata nell’abitacolo ed è stata recuperata senza vita.

12 Commenti

  1. In quella zona sono già successi fatti simili , forse sarebbe il caso di mettere un solido guard-rail al posto del parapetto “bello esteticamente”.

      1. E’ “colpa” di chi guida se fa un incidente.
        E’ “responsabilità” di chi gestisce le strade renderle il più possibile sicure, soprattutto di fronte all’evidenza che in questo punto sono già successe cose simili.
        Questa è pura logica e buonsenso.

  2. Concordo con Caio, di solito in Italia si menziona sempre “l’auto pirarta” mentre il vero pirata è quello che la guida….

  3. In quel punto morì credo un tassista. Se si circola a velocità adeguata i parapetti tengono. Spero che si sia accertato al momento dei soccorsi se fosse lei alla guida oppure no, perché magari poverina è pure esente da colpa.
    In ogni caso R.I.P. 🙏🏼

  4. PER CAMBIARE IL PARAPETTO OCCORRONO:PERMESSO DEL PROPRIETARIO DELLA STRADA, PERMESSO COMMISSIONE PAESAGGIO, PERMESSO BENI AMBIENTALI, CONCESSIONE EDILIZIA, GARA D’APPALTO, RICORSI VARI, AGGIUDICAZIONE DELLE OPERE, INIZIO LAVORI…….BASTA ANDARE PIANO E NON SERVE NULLA D’ALTRO

  5. Ragazzi, per favore, se qualcuno sa il nome della ragazza in questione lo dica. Ho veramente paura sia una mia conoscente a me carissima. Per favore, vi prego, chiunque ne sia a conoscenza, per favore mi fornisca il nome, solo il nome, non voglio il cognome. Grazie

  6. Allora tutte le strade del lago sono a rischio, muriamo tutto? Poi quando qualcuno si schianta sul muro, allora bisognerebbe toglierlo. Da che mi ricordo (50 anni) le curve del Villa Flori sono stati causa di molti incidenti. Una Panda non sfonda un ringhiera del genere a 50 all’ora.

    1. Solo in questo punto c’è un parapetto così “inutilmente artistico”.
      La Panda pesa vuoto da 940 a 1.080 kg , con un impatto anche a 10kmh quel manufatto sarebbe caduto a pezzi.
      Comunque , pensate fosse capitato a voi di perder una figlia di 24 anni…

  7. Ha circolato in quella strada ogni giorno per molti anni e non mi è mai successo nulla … Voglio chiarire che mai più del limite di velocità, mai ubriachi e meno drogati … prima di cambiare il mondo dovremmo prima vedere in quali condizioni stavano viaggiando i ragazzi

  8. Tutti anatomopatologi e ingegneri, qui, eh!
    1) al momento non si sa nulla della dinamica dell’incidente né della salute dei due ragazzi. Perché dobbiamo pensare che fossero sotto gli effetti di alcunché? Mai capitato a voi un colpo di sonno? A me sì, in pieno giorno e senza preavviso. Eppure ho una vita regolarissima, senza eccessi. E se il guidatore avesse sterzato per evitare un ostacolo poi andato via? Un animale, un altro veicolo. Dove sarebbe la novità?
    2) dello stato di conservazione della ringhiera e della sua resistenza sappiamo poco, ma certamente la abbatterebbe anche una Panda da 1000 kg, in retromarcia a 4-5 km/h, se l’angolo d’impatto fosse prossimo ai 90° e la colpisse nel punto giusto.
    Portiamo rispetto per quella povera ragazza e per chi era con lei e le è sopravvissuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: