Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Omesso versamento Iva e reati fiscali: la Finanza confisca 830mila euro a un imprenditore comasco

Nell’ambito delle vicenda legate alla società Prima Comunicazione di Olgaite, il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza di Como ha confiscato 834.016 euro a Massimo Maspero, fratello di Giovanni Maspero e imprenditore comasco operante nel settore delle riparazioni elettroniche. La confisca è stata effettuata in esecuzione della sentenza emessa dal Tribunale di Como al termine del procedimento penale a carico dell’imprenditore condannato, in via definitiva, alla pena di un anno di reclusione per l’omesso versamento di Iva e di ritenute fiscali nell’anno 2012 per quella stessa cifra.

Attraverso l’analisi delle giacenze presenti sui conti correnti personali dell’imprenditore è stato possibile riscontrare la presenza di importanti liquidità, ora per l’appunto confiscate per rifondere l’erario.

Nei confronti della società amministrata dal condannato, il Tribunale di Como ha emesso una sentenza di fallimento lo scorso 17 maggio ed è la stessa società per la quale, nello scorso mese di aprile 2022, i militari lariani avevano già effettuato ulteriori sequestri di liquidità nonché l’arresto di altro amministratore subentrato nel frattempo nella gestione aziendale, per aver commesso – fatta salva la presunzione di innocenza – reati tributari e distrazioni di fondi nei confronti di società di capitali in regime di concordato.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo