Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Cinema Gloria: “Roma” in sala, multe in strada. La lettrice: “Dove parcheggiamo?”

Il tema, secondo la nostra lettrice è sostanzialmente culturale. I fatti: ieri sera al cinema Gloria di via Varesina è stato proiettato Roma di Cuarón, reduce da tre Oscar (ultimi di una valanga di riconoscimenti) e da un trionfo globale. Occasione i Lunedì del Cinema, appuntamento che da un ventennio affolla la sala con costanti problemi di parcheggio per gli spettatori.

Così riceviamo questa mail (redazionecomozero@gmail.com)

Cara redazione, nella serata della proiezione di Roma al Gloria (vincitore la notte precedente di ben tre Oscar) per i Lunedì del Cinema (sempre super frequentati) e nella settimana dell’evento che forse ci permetterà di avere ancora il Gloria per sempre cosa fa il Comune per aiutare questa splendida realtà?
Manda i vigili a multare tutte le macchine fuori dagli spazi in tutto il rione adiacente il cinema.
Certo certo la sosta fuori dagli spazi è cosa brutta, ma di lunedì sera per due per dalle 21 alle 23? E poi le macchine dove dovremmo metterle?

Spero che questa bella pensata non pregiudicherà l’evento di venerdì sera..

(Scusate lo sfogo ma a chi raccontarlo se non a voi?)
(Como ha solo bisogno di posteggi ?? ?? )

In effetti ieri sera la Polizia Locale è intervenuta. “E’ arrivata la segnalazione di una residente che lamentava sosta indiscriminata in via Giustizia e Libertà, siamo dovuti intervenire” spiega il comandante dei vigili, Donatello Ghezzo. Così gli agenti hanno multato una ventina di auto (10 in via Giustizia e Libertà, altrettante in via Alebbio.

“Non c’è volontà persecutoria ma quando chiama un cittadino è doveroso muoversi, mi rendo conto delle difficoltà per gli spettatori del cinema, i parcheggi sono pochi. Bisognerebbe utilizzassero di più l’autosilo Esselunga, non è vicinissimo ma è comunque una breve passeggiata”.

L’autosilo chiude all’1.30 e non manca di posti, come abbiamo raccontato qui:

Camerlata, il parcheggio c’è ma non si vede. Rivolta degli esercenti: “Subito convenzioni con Esselunga” 

 

6 Commenti

  1. Vicino al cimitero di Rebbio c’è un grosso parcheggio che dista una piccola passeggiata dal Gloria. Volendo si può fare le cose secondo le leggi.

  2. Come i permessi che vengono rilasciati per portare i pupetti alle scole Canossiane di Via Balestra: parcheggio selvaggio e andirivieni sui viali del mercato….

  3. D accordo con Giorgio è ora di cambiare la mentalità del parcheggio a metri zero e iniziare a pensare ai parcheggi di prossimità come alternativa. Forse il problema qui stava nella non conoscenza Dell opzione parcheggio esselunga che quindi andrebbe meglio e ancor più indicato

  4. “Non c’è volontà persecutoria ma quando chiama un cittadino è doveroso muoversi”.
    Ma allora potrò chiamare ogni santa mattina, quando per passare da piazza Cacciatori delle Alpi, i pedoni sono costretti a scendere sulla corsia stradale perchè ci sono raffiche di macchine parcheggiate ovunque (marciapiedi, carico e scarico, pista ciclabile e ZTL comprese).
    Non mi si dica però che bisogna portare pazienza per i genitori che portano i bambini a scuola, perchè aprire una portiera e far entrare direttamente il figlio nell’istituto costa 10 secondi e non decine di minuti perchè poi bisogna aggiungerci il cafferino con gli altri genitori, l’edicola e magari una sigaretta in santa pace (dei pedoni)!
    Se lo ricordi il capo dei Vigili Urbani.

  5. Che cattivoni questi vigili… perseguitano i cittadini onesti che si godono due ore di svago…
    Beh,domani parcheggerò in Piazza Roma,certo di non dare fastidio a nessuno; la Polizia Locale è avvertita… non vorrei trasmettere nota a Comozero…

  6. Ma ci mancherebbe: posteggi fuori dagli spazi e ti prendi la multa.

    La prossima volta posteggi sotto l’Esselunga e cammini 500 metri, sai che fatica..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo