Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como, piazza del Popolo: furgone abbatte la sbarra del passaggio a livello

Ancora un incidente in coincidenza con il passaggio a livello di piazza del Popolo a Como. Questa mattina attorno alle 9.30 un furgone ha abbattuto una delle sbarre che stavano scendendo per permettere il transito del treno. Nessun ferito, fortunatamente, ma barriera divelta e caduta a terra.

Sul posto la Polizia locale per gestire il traffico e mettere in sicurezza l’attraversamento ferroviario.

Inevitabili i disagi immediati per il traffico nella zona.

Il tema dei passaggi a livello, peraltro, è sempre “caldo” in città e proprio per quello in piazza del Popolo il Comune di Como ha formalmente interpellato Regione Lombardia per un primo responso tecnico sulla fattibilità di un sottopasso pedonale. La richiesta è stata recepita, un primo elaborato potrebbe vedere la luce a breve ma si è ancora alle battute largamente preliminari.

Diverso il caso di Como Borghi, come ha largamente illustrato il presidente di Ferrovienord, Fulvio Caradonna.

Sottopasso ferroviario a Como Borghi, Caradonna: “392 giorni di lavori, spesa 4 milioni. Incontrerò i residenti”

TAG ARTICOLO:

2 Commenti

  1. Ribadisco come più volte scritto…. Questa amministradistruzione è proprio iellatta alla massima potenza visto che nei DECENNI precedenti MAI si erano verificati simili incidenti e per di più con una frequenza tanto elevata.
    Sfortuna o metodo???
    Sarebbe interessante fare un pochino di chiarezza.
    Per quanto riguarda l’inutile sotto passaggio a Como Borghi di cui nessuno ha potuto vedere il progetto sorge fortissimo il dubbio che sia voluto per IMPEDIRE PER L’ETERNITÀ DI SPOSTARE IL CAPOLINEA DELLA FNM A COMO BORGHI
    INUTILE SPERARE DI AVERE RISPOSTE A QUESTE LEGITTIME DOMANDE.
    RASSEGNAMOCI ALLA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA DI TUTTO IL POSSIBILE E ANCHE L’IMPOSSIBILE.
    UNICA SPERANZA CHE SI TROVINO RESTI ROMANI CHE PIETRIFICHINO LE AMBIZIONI CEMENTIFERE DEL SOLITI AMMINISTRADISTRUTTORI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo