RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

“Como, quanto mi piaci”: 650 aspiranti matricole hanno invaso l’Insubria

Interesse crescente per l’offerta didattica dell’Università degli Studi dell’Insubria: a confermarlo è l’alto numero di presenze registrato oggi, 24 marzo 2018 all’Insubriae Open Day 2018, l’iniziativa di orientamento dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, che mira a far conoscere l’offerta didattica, le opportunità e i servizi dell’Ateneo.

Oltre 650 potenziali matricole hanno raggiunto il Chiostro di Sant’Abbondio arrivate in prevalenza da Como, Lecco, Varese, Milano e rispettive province, ma in tanti si sono organizzati da fuori: Svizzera, Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Puglia, Calabria, Campania e Sicilia.

Circa sessanta studenti si sono recati nella sede di via Valleggio, per visitare i laboratori di Fisica e Chimica. In oltre duecento hanno sostenuto la prova anticipata di verifica delle conoscenze per il corso di laurea in Economia e management e per quelli in Giurisprudenza, Scienze della mediazione interlinguistica e interculturale, Scienze del turismo. L’esito positivo della prova consentirà l’immatricolazione senza necessità di ripeterla. Una quarantina di giovani invece hanno si sono cimentati con la simulazione del test di ammissione della Scuola di Medicina per i corsi a numero chiuso di Area Sanitaria.

«Siamo molto soddisfatti sia per l’alto numero dei partecipanti, sia per la loro attenzione: i ragazzi infatti arrivano già informati, con le idee chiare, con domande mirate, sanno bene che cosa vogliono fare del loro futuro – commenta Michela Prest, delegata del rettore per l’Orientamento -. La partecipazione di oggi conferma un trend positivo che riguarda l’Università degli Studi dell’Insubria: la crescita del numero degli immatricolati, è di pochi giorni fa la notizia che siamo il secondo Ateneo in Italia per aumento percentuale del numero di immatricolati ai corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico: con oltre il 19% di nuove matricole in più per l’anno accademico 2017/2018».

Affollate tutte le presentazioni: quelle del Dipartimento di Diritto Economia e Culture dei corsi di laurea magistrale in Giurisprudenza, con i nuovi percorsi, “giuridico-forense”; “giuridico-economico”, “linguistico-internazionale”, e dei corsi di laurea triennale in Scienze del Turismo e Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale e quelle dei corsi di laurea del Dipartimento di Scienza e Alta Tecnologia: Matematica, Chimica e chimica industriale, Fisica, che hanno dato anche l’opportunità di conoscere laboratori didattici e di ricerca del Polo Scientifico di via Valleggio / via Castelnuovo, con navette che hanno fatto spola tra le due sedi dell’Ateneo.

Pubblico attento e numeroso anche alle presentazioni degli altri corsi: Economia e Management; Scienze della Comunicazione; Scienze dell’ambiente e della natura, Scienze Biologiche e Biotecnologie e di Area Medico-sanitaria e Scienze Motorie (lauree magistrali a ciclo unico in Medicina e Chirurgia – Odontoiatria e Protesi dentaria; lauree triennali in Infermieristica – Ostetricia – Igiene dentale – Fisioterapia – Scienze motorie – Educazione professionale – Tecniche di laboratorio biomedico – Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia – Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare).

L’Insubriae Open Day è stato anche un momento di partecipazione: attraverso i social, con la condivisione di storie e immagini con l’hashtag #OpenInsubria e con la diretta radiofonica di CiaoComo Radio, che per tutta la mattinata ha intervistato docenti e studenti, trasmettendo le interviste live, le altre saranno disponibili sui canali social d’Ateneo e di CiaoComo Radio.

L’appuntamento con le giornate aperte all’Università degli Studi dell’Insubria non finisce qui: infatti il 12 aprile è in programma l’Open Day delle Lauree Magistrali nelle sedi di Como e Varese.

Info: uninsubria.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo