Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Costò 2 milioni, ora altri 400mila euro per finirlo. Le foto-vergogna dell’ex Padiglione Grossisti al Mercato coperto

La relazione degli uffici comunali premette che il documento di fattibilità è redatto in vista della “programmazione triennale dei lavori pubblici”, dunque non attendetevi miracoli in tempi brevissimi. Inoltre, il quadro economico è definito “di larga massima, e potrà, quindi, essere suscettibile di variazioni in fase di definizione della seconda fase di elaborazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica”.

Ma resta il fatto che il pur apprezzabile intento della giunta di Como di completare finalmente quel monumento allo scandalo che è l’ex Padiglione Grossisti del Mercato Coperto – i cui lavori di “recupero” appaltati nel 2011 terminarono tra intoppi e ritardi nel 2015, con una spesa di circa 2 milioni – porta a galla due verità crude.

La prima, per ironia della sorte forse la meno peggio, è che serviranno ancora almeno 390mila euro per finire quel calvario di opera, sostanzialmente mai utilizzata.

La seconda, che è una vera ferita al cuore, è mostrare davvero cosa c’è dentro quello scatolone vuoto costato già circa 2 milioni. Una somma che però – sentite che “meraviglia” – all’epoca non comprendeva i parapetti al piano primo; le pavimentazioni al piano primo; il rivestimento delle scale di accesso al piano primo. Incredibile ma vero.

Le foto qui sotto sono eloquenti, infatti: l’ex Padiglione Grossisti, quasi 10 anni dopo, è scandalosmente non finito. Qui è come da cinque anni si presentano le scale che portano al primo piano, ad esempio.

Mentre qua sotto vedete il vano ascensore vuoto.

E attenzione, perché non è finita: nemmeno questo progetto di massima prevede l’installazione degli elevatori, operazione ulteriormente demandata al Settore opere pubbliche del Comune con altro intervento e altrofinanziamento. Perchè sì, “gli impianti ascensore non sono previsti nel presente progetto”.

Istantanee costose da una vergogna autentica, insomma.

Un commento

  1. Prima di spendere altri soldi penso sia utile dargli un uso.ora non serve a nulla.
    Si faccia un utilizzo e solo quando dovrà avere un utilizzo,lo si finisca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: