Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Covid – Arci: “Insensata accelerazione sulle aperture”. Poi l’annuncio, cinema e spettacoli in dono per il personale sanitario: “Un po’ di gioia”

Un dono per tutto il personale sanitario che in questi mesi ha messo in gioco risorse fisiche, psichiche e emotive per la gestione dell’emergenza Covid.

Arriva dall’Arci di Como che annunciando di non riaprire per ora le proprie attività (tono molto duro: “Insensata accelerazione delle aperture che mette in pericolo la salute delle persone”) regala  voucher a medici, infermieri e operatori per spettacoli e cinema con Xanadù (Spazio Gloria) e l’Unaetrentacinquecirca di Cantù.

Ecco quanto fanno sapere in una nota:

Primo giugno, prima la Salute! L’Arci non partecipa all’insensata accelerazione delle aperture che mette in pericolo la salute delle persone. Il Primo giugno  apre, invece, la campagna Salute! un grazie “spettacolare” dall’Arci di Como alle persone che lavorano nella sanità per tutte e tutti noi.

In Lombardia, la pandemia ha messo in evidenza i limiti di un sistema sanitario che per decenni ha trascurato la medicina del territorio, ha privilegiato il profitto privato a danno dell’interesse pubblico, ha diminuito le capacità di azione positiva delle professionalità e delle molte eccellenze che, insieme, assicurano benessere, salute e vita a cittadini e cittadine.

A tutte e tutti gli operatori sanitari che, in condizioni difficilissime, hanno lavorato con scienza, coscienza e amore l’Arci di Como vuole dire grazie e ha pensato di donare un momento di evasione e di respiro nei circoli della provincia.

Chi lavora nella sanità, in qualsiasi mansione, ha dovuto sopportare e gestire situazioni complesse e dolorose senza adeguato sostegno da parte delle istituzioni e, spesso, senza nemmeno i basilari presidi di sicurezza. A loro vorremmo offrire un po’ di sollievo, di gioia, di divertimento in una delle iniziative che l’Arci promuove.

Non sappiamo quando sarà possibile, ma ci fa piacere inviare ora i nostri inviti. Alla ripresa delle attività, i circoli Arci – Xanadù di Como (Spazio Gloria) e unaetrentacique circa di Cantù – vi riserveranno un posto “Salute!” nella serata che vorrete passare insieme a noi. La nostra socia, Patrizia Lissi, ci aiuterà nella consegna dei primi 150 voucher a operatrici e operatori socio-sanitari dei servizi pubblici della provincia di Como. Sarà sufficiente telefonare al Comitato di Como, comunicare il numero del voucher ricevuto per prenotare la partecipazione a uno degli spettacoli che saranno in programma. La tessera Arci necessaria per l’ingresso sarà un altro piccolo omaggio dell’associazione.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab