Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Fontana ai lombardi: “Siamo stati uniti nella lotta al Covid, restiamolo anche ora. Orgoglioso di voi”

A poche ore dal 3 giugno, giorno che segnerà anche il via libera anche agli spostamenti tra le regioni, il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, è tornato a rivolgersi pubblicamente ai cittadini.

“Dopo mesi difficili tra poche ore riacquisteremo la libertà di poterci muovere sull’intero territorio nazionale – ha scritto Fontana – Archivieremo le autocertificazioni, riprenderemo poco alla volta a vivere con più serenità, questo tuttavia non vuol dire dimenticare le condotte responsabili che abbiamo posto in essere contro il Covid-19”.

“Continuiamo a proteggerci sapendo che il nostro nemico comune è subdolo, invisibile e sempre pronto ad aggirare le nostre difese – ha comunque sottolineato il presidente della Regione – Siamo stati uniti nel relegarlo, abbiamo protetto i nostri cari, abbiamo protetto la nostra comunità e tra poche ore riprendiamoci in sicurezza la mobilità. Uniti stiamo superando questa pandemia, credetemi sono orgoglioso di voi”.

TAG ARTICOLO:

3 Commenti

  1. Eh si peccato che buona parte dei lombardi non sia affatto fiera di lei di Gallera e di come avete svenduto la sanità lombarda ai privati sarebbe bello che lo capiste!

  2. Ha fotocopiato il discorso del Presidente della Repubblica: siamo stati uniti, rimaniamo uniti e sono orgoglioso di voi. La differenza, oltre alla statura dei due personaggi, è anche di natura istituzionale. Il Presidente della Repubblica rappresenta lo Stato, l’unità nazionale, le garanzie istituzionali, ha un ruolo più simile a quello di un Monarca costituzionale, è una sorta di padre laico della Repubblica. Il Governatore di Regione ha un ruolo diverso. E’ un politico. E’ eletto dai propri cittadini corregionali per governare al meglio e da loro è giudicato. Quindi il Presidente della Repubblica può essere “orgogliosi di noi”, il Governatore deve solo sperare che noi lo siamo di lui ma come si fa a essere orgogliosi di Fontana & C?
    Non c’è che dire. Non ne imbrocca una. Mi fa quasi tenerezza. L’impegno c’è ma i risultati sono assai modesti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: