Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Furti di bici: piaga a Como e in Ticino. Dalla foto al Gps: i consigli della Polizia Cantonale anti-ladri

Una piaga che colpisce oltre ogni confine, da Como al Canton Ticino, e probabilmente in ogni parte del mondo o quasi: i furti di biciclette.

Fenomeno assai diffuso sul Lario ma anche oltrefrontiera, tanto che la Polizia Cantonale ha appena diffuso un piccolo vademecum “per evitare che la propria e-bike o bicicletta siano oggetto di furto”. Inutile dire che anche i consigli non guardano le frontiere e possono benissimo essere utili anche a Como, come ovunque.

In Ticino, però, partirà una vera e propria campagna sul tema, che si articolerà anche attraverso una serie di iniziative che nelle prossime settimane vedranno gli agenti impegnati nelle valli per fornire alla popolazione locale e ai turisti consigli puntuali e flyer di prevenzione.

D’altronde, nel Cantone le cifre parlano chiaro: in Ticino oltre l’80% dei furti di veicoli riguarda delle biciclette e a far gola ai ladri sono sempre di più quelle elettriche o di alta gamma. Se da un lato infatti le statistiche degli ultimi anni indicano una diminuzione dei furti di quelle tradizionali (dagli 818 casi registrati nel 2018 si è passati ai 406 del 2020), dall’altro le e-bike scomparse hanno registrato una vera e propria impennata. Dati alla mano, se quattro anni fa il rapporto era di un furto di bicicletta elettrica ogni dieci furti di velocipedi, l’anno scorso si è attestato a circa uno su quattro per un totale di oltre un centinaio di e-bike sottratte.

Di seguito quelli che sono i principali accorgimenti diffusi dalla Polizia Cantonale per evitare sgradite sorprese:

  • Assicurate ogni volta la vostra bicicletta con un meccanismo di chiusura di qualità, incatenandola inoltre a una rastrelliera o a una costruzione fissa.
  • Se possibile, lasciatela in un luogo sorvegliato o in un locale che può essere chiuso a chiave
  •  Rimuovete (o fissate) qualsiasi accessorio costoso.
  • Quando comprate un lucchetto per bicicletta cercate la qualità e non (solo) il prezzo. Prendete in considerazione anche le nuove possibilità tecniche come la localizzazione GPS.
  • Se parcheggiate la bicicletta nei locali o nel cortile, assicuratevi che i cancelli del giardino e gli ingressi di casa siano ben chiusi per rendere difficile l’accesso ai ladri.
  • Annotate il numero di telaio, la marca e il colore (conservando una fotografia della bicicletta).
  • Potete anche marcare e decorare la vostra “due ruote”: una bicicletta personalizzata è meno attraente per i criminali ed è anche più facile da ritrovare.
  • Conservate la fattura originale per poterla consegnare, in caso di furto, alla polizia.
TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo