Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Grandola sconvolta per la morte di Mattia Pretti. Il sindaco: “Vicini alla famiglia distrutta dal dolore”

Una tragedia che ha sconvolto un’intera comunità, la morte – la notte scorsa – di Mattia Pretti, 20 anni, residente a Grandola e Uniti. Uno schianto tremendo, quello avvenuto sulla statale Regina all’altezza di San Siro, poco dopo la mezzanotte.

Sull’auto finita fuori strada, tre giovani: oltre al 20enne di Grandola, seduto sul sedile posteriore e morto sul colpo, c’erano altri due amici in auto, ora entrambi ricoverati in gravi condizioni.

E proprio il sindaco di Grandola, Giancarlo Zanfanti, ha voluto esprimere pubblicamente il dolore dell’intero paese rivolgendosi ai concittadini.

“Una gravissima tragedia ha colpito la nostra Comunità: in un incidente stradale a San Siro è morto un ragazzo di vent’anni, Mattia Pretti. La famiglia è distrutta dal dolore, come pure i parenti e l’intera comunità grandolese”, ha scritto il sindaco.

“Non è facile trovare le parole adatte per infondere coraggio, per consolare i genitori e tutti i parenti e per rasserenare gli animi – ha concluso Zanfanti – In questo momento di dolore immenso mi sento in dovere di esprimere la mia vicinanza e quella di tutto il Consiglio comunale a mamma Rita, al papà Massimo ed al fratello gemello Filippo, nonché agli zii e cugini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo