Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Lugano, una 28enne aggredisce e accoltella due donne alla Manor. “Legata al terrorismo jihadista”

AGGIORNAMENTO 22.37

La Polizia federale svizzera ha appena precisato che la 28enne che oggi, 23 novembre, ha ferito due donne nel grande magazzino Manor di Lugano “risulta conosciuta dai servizi della Fedpol” poiché “appare in un’indagine di polizia del 2017 relativa al terrorismo jihadista”.

—————————————————–

Accoltellamento, oggi, al quinto piano del celebre centro commerciale Manor di Lugano, in pieno centro.

E’ accaduto attorno alle 14 e secondo una prima ricostruzione della Polizia cantonale e della Polizia della città di Lugano, “una 28enne cittadina svizzera domiciliata nel Luganese ha aggredito due donne, la prima afferrandola per il collo con le mani, e ferendo quindi la seconda sempre al collo con un’arma da taglio”.

L’autrice è stata fermata da una coppia di clienti e infine arrestata.

Sulla base della prima valutazione medica, una delle vittime ha riportato ferite serie ma non sarebbe in pericolo di vita, mentre l’altra ha riportato ferite lievi.

“La Polizia cantonale – si legge nel comunicato ufficiale – non esclude motivazioni terroristiche e lavora in stretta collaborazione con l’Ufficio federale di polizia fedpol, la polizia Città di Lugano e altre autorità competenti”.

Una versione accreditata anche dalle prime ricostruzioni della stampa ticinese, in particolare da laregione.ch che, riportando una testimonianza, sottolinea come qualcuno abbia sentito la 28enne inneggiare all’Isis durante l’attacco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab