Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Muggiò e via Canturina, doppio cantiere e auto paralizzate. Pd all’attacco del Comune: “Decisioni che sfuggono al buonsenso”

“Il doppio cantiere aperto in via Muggiò per i lavori sulla rete Comocalor e in via Canturina per gli interventi sulla rete gas è un esempio perfetto di come l’amministrazione comunale possa prendere delle decisioni che sfuggono al buon senso dei più. In questi giorni, infatti, i tanti lavoratori che si recano a Como non possono far altro che ritrovarsi bloccati su due strade “strozzate” dai lavori avviati in contemporanea” così commenta il consigliere comunale, Gabriele Guarisco.

Gabriele Guarisco

“La tempistica è quantomeno infelice: il traffico veicolare è aumentato in questi giorni con evidenti conseguenze per le condizioni di vita chi vive il quartiere. Davvero il Comune non poteva evitare la contemporaneità dei due interventi di manutenzione?” continua Guarisco.

GALLERY-SFOGLIA

Anche Luca Lucarelli, segretario del circolo Pd di Albate, interviene sulla questione: “Non solo la tempistica è stata grossolanamente sbagliata: l’area è già fortemente penalizzata dal traffico di mezzi pesanti che non possono utilizzare il viadotto dei Lavatoi. Il sommarsi di due cantieri di una certa entità non fa altro che appesantire le nostre strade e abbassare la qualità della vita dei residenti del quartiere”

TAG ARTICOLO:

3 Commenti

  1. La via Muggiò è sempre stata penalizzata: quando non ci sono i lavori in corso a bloccare e rallentare il traffico ci sono le auto che passano a velocità assurda. Non ci sono segnali ne dossi che possano in qualche modo fare da deterrente, nulla ed io ho già fatto segnalazioni al Comune di Como. E non parliamo dei mezzi pesanti che passano e fanno traballare gli appartamenti adiacenti alla strada. Nessuno ascolta e nessuno fa niente! Rosita.

  2. Ma della statale per Lecco nella medesima situazione da settimane, nessuno se ne è accorto?! E si che l’impresa aveva la prescrizione per lavorare di notte eppure i lavori li sta facendo di giorno. Come mai?

  3. Questa cosa è talmente evidente che lascia quantomeno sbalorditi.
    Addirittura annunciata in pompa magna la scorsa settimana da Comocalor (per la loro parte).
    Potrebbero aprirne un altro in via Acquanera così il blocco sarà totale.

    Ma i funzionari comunali cosa fanno ?
    Ci sarà qualcuno responsabile della programmazione dei cantieri ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo