Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cronaca

VIDEO Ore 19.50, i soliti ‘furbi’: fuochi d’artificio in viale Rosselli nonostante il divieto del sindaco

Il sindaco di Como, Mario Landriscina, non poteva essere più chiaro. Ieri, 30 dicembre, con una specifica ordinanza ha vietato, in tutta la città, l’accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d’artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti simili, nonché il lancio delle cosiddette “lanterne cinesi”.

Eppure pochi minuti fa in pieno centro, viale Rosselli, qualcuno ha pensato bene di sparare fuochi pirotecnici in barba alla norma:

“Come in diverse altre città, anche a Como sarà vietato lanciare petardi e fuochi artificiali a Capodanno – aveva spiegato il sindaco – Ho preso questa decisione prima di tutto per evitare i pericoli che derivano dalla consuetudine di festeggiare con artifici pirotecnici, che non di rado comporta danni a cose e persone, purtroppo anche rilevanti, sia per chi li utilizza, sia per chi si trova nelle vicinanze e può essere ferito. Non dimentichiamo poi che i botti rappresentano un trauma e un rischio per i nostri animali”.

“E’ un tema che mi sta a cuore e che tengo in grande considerazione – conclude il sindaco – tutti coloro che hanno degli animali possono capire a quale spavento siano sottoposti in queste occasioni. Si può festeggiare l’inizio dell’anno nuovo con le persone che amiamo senza bisogno di creare disagi e mettere a rischio gli altri, per questo invito tutti a trascorrere la notte di San Silvestro con gioia ma in modo responsabile, e colgo l’occasione per fare i miei auguri a nome di tutta l’Amministrazione comunale per un 2022 di rinnovata fiducia e speranza».

L’inosservanza del divieto comporta l’applicazione dell’art. 7 bis del D.Lgs. 267/2000 con una sanzione pecuniaria amministrativa da 25 a 500 euro. Evidentemente per alcuni il senso civico, o quantomeno la paura di una sanzione, non sono deterrenti sufficienti.

AGGIORNAMENTO DI MEZZANOTTE

Del tutto interessati dai divieti, dal rischio sicurezza e da animali terrorizzati ecco i comaschi che festeggiano la fine dell’anno:

 

3 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo