Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

PiazzaParola “Geografie della solitudine”, al Lac di Lugano si celebra Robinson Crusoe. Dal 20 al 24 ottobre

E’ stata presentata questa mattina la decima edizione di PiazzaParola “Geografie della solitudine”, che si terrà al LAC di Lugano dal 20 al 24 ottobre con un’anteprima sabato 16 ottobre.

Come da tradizione, il festival mette al centro un grande classico, uno dei maggiori personaggi della storia della letteratura: quest’anno si tratta di La vita e le avventure di Robinson Crusoe

Pubblicato per la prima volta nel 1719, il romanzo si è rivelato ancora di grande attualità, offrendo preziose chiavi di lettura e interessanti spunti di riflessione per interpretare il nostro presente pandemico.

A fare da guida nel viaggio di scoperta di questo grande classico della letteratura settecentesca ci saranno esponenti di spicco del mondo letterario, culturale e scientifico, che proporranno diverse e intriganti interpretazioni di un’opera che oggi può forse apparire un po’ prosaica e antiquata, ma che, come tutti i classici, regala inaspettate occasioni di approfondimento di sorprendente attualità. Tra questi: Nadia Fusini, Marco Aime, Paolo Pagani, Ilaria Gaspari, Björn Larsson e molti altri.

Non mancherà la consueta finestra sulle letterature delle diverse aree linguistiche svizzere che vedrà protagonisti autrici e autori di lingua tedesca, francese, romancia e italiana. Tra gli altri si segnala il gradito ritorno di Arno Camenisch, e la presenza del Gran Premio svizzero di letteratura 2020 Frédéric Pajak ma anche di Alex Capus, scrittore molto apprezzato Oltralpe, e altri ancora.

Il programma e le informazioni per la prenotazione e l’accesso sono su: luganolac.ch/piazzaparola

Tutti gli incontri potranno essere seguiti anche in diretta streaming su edu.luganolac.ch e su facebook.com/luganolac

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo