Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Villa Olmo Festival, il Comune cerca organizzatori per l’evento. Valore concessione: 370mila euro

Villa Olmo Festival edizione 2022: è stato pubblicato all’albo pretorio del Comune di Como l’avviso per l’affidamento in concessione dell’ideazione, realizzazione e gestione della kermesse che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 11mila persone in 47 giorni di programmazione.

Il periodo di concessione va dal 15 luglio al 15 agosto e i partecipanti dovranno garantire la realizzazione di almeno 15 spettacoli calendarizzati, preferibilmente, nelle giornate di venerdì, sabato, domenica e lunedì 15 agosto.

Nel caso in cui il programma proposto lo consenta, sarà possibile l’inserimento di ulteriori eventi, di elevato livello qualitativo, su iniziativa di soggetti operanti nel territorio: in questo caso il concessionario, di concerto con l’Amministrazione comunale, potrà ospitarli nell’ambito del Festival, previo specifico accordo tra le parti circa la ripartizione dei costi e degli incassi.

La proposta artistica potrà prevedere vari generi quali musica pop, jazz, folk, rock, musica leggera nazionale e internazionale, lirica, teatro di prosa, cabaret, nella fascia oraria che va dalle 21 a mezzanotte, che siano rivolti sia ai residenti che ai turisti, per spettatori di qualsiasi età e appassionati alle diverse forme artistiche.

Gli oneri economici della rassegna saranno a totale carico del concessionario, che avrà diritto a trattenere i ricavi derivanti dalla vendita dei biglietti, da sponsorizzazioni e dall’eventuale servizio di somministrazione di bevande (saranno permesse solo bevande analcoliche).

Tra le richieste al concessionario, quella di garantire anche la bigliettazione online e di mantenere il prezzo dei biglietti in un range variabile tra i 10 e i 50 euro, a seconda dello spettacolo. Il palcoscenico, di grandi dimensioni, dovrà essere posizionato nell’area confinante con il Lido e la platea. Per consentire il controllo degli accessi, il parco sarà chiuso al pubblico a partire dalle ore 20.

Il valore della concessione è stato stimato in 370mila euro al netto dell’iva. La gara verrà aggiudicata con procedura negoziata previa consultazione di almeno cinque operatori economici individuati sulla base di indagine di mercato e dell’offerta più vantaggiosa sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. Per partecipare, gli operatori economici interessati devono presentare la manifestazione d’interesse attraverso la piattaforma telematica Sintel entro le ore 13.00 di venerdì 10 giugno.

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo