Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Giapponese in viaggio con violini e archetti antichi per 91mila euro. Denunciato per contrabbando

Finanzieri e funzionari di dogana in servizio all’aeroporto di Malpensa, hanno sequestrato due violini e quattro archetti per violini per un valore complessivo stimato in oltre 91.000 Euro, occultati in alcuni bagagli da un giapponese, proveniente dal Giappone via Helsinki.

Al momento del controllo il passeggero fermato ha risposto il più classico “nulla da dichiarare”.

Tuttavia accertamenti più approfonditi hanno permesso di rinvenire, all’interno di alcune valigie del passeggero, un violino con etichetta “Gaetano Pollastri” datato 1951, un violino con etichetta “Giampaolo Savini” datato 2007, tre archetti per violino timbrati “Paolo Martini Cremona”, un archetto per violino “Victor Francois Fetique”, oltre ad Euro 27.190 in contanti.

Per quanto riguarda il denaro non dichiarato è stata elevata una sanzione con pagamento immediato di 2.578,5 euro

La successiva perizia sugli strument, eseguita dal conservatore del Museo del Violino di Cremona, ha confermato l’autenticità dei violini ed un valore commerciale di circa 55mila euro per il violino “Gateano Pollastri” ed 20mila per il violino “Giampaolo Savini”. Il valore degli archetti è stato stimato in 16mila euro.

Il giapponese è stato denunciato per contrabbando.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo