Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Incendio allo storico Mulino Maroggia: zona in sicurezza, residenti a casa. La Polizia Ticinese: “Indagini in corso”

La Polizia cantonale fa sapere che dopo l’incendio scoppiato ieri poco dopo le 17 in via Ai Molini allo storico Mulino Maroggia, gli abitanti inizialmente evacuati da alcuni stabili vicini alla zona del rogo sono potuti rientrare nelle loro abitazioni già in serata.

Canton Ticino, devastante incendio divora lo storico Mulino Maroggia

Sono ancora da prevedere disagi alla circolazione, in particolare nei pressi di via Ai Molini, che resta chiusa al traffico. Gli accertamenti volti a stabilire l’esatta dinamica dei fatti proseguono.

Le fiamme sono scoppiate ieri nella storica struttura in Canton Ticino a pochi chilometri dal confine con l’Italia.

Attorno alle 17, secondo le ricostruzioni, un boato avrebbe preceduto il divampare delle fiamme, visibili a chilometri di distanza. Nell’aria si sono sparsi molto fumo e un odore acre segnalato da diversi residenti.

Sul posto i vigili del fuoco di Melide e di Lugano, oltre ai soccorritori del SAM.

La Polizia cantonale ha isolato completamente la zona, bloccando la strada Cantonale a Bissone e Melano. Disagi anche sull’autostrada A2.

Il Mulino, che iniziò le attività nel lontano 1924, ogni giorno macina più di 50 tonnellate di grano e altri cereali ottenendo oltre 40 varietà di farine destinate alle panetterie-pasticcerie, all’industria alimentare in generale e ai ristoranti-pizzerie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab