Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Auto nel lago in via per Cernobbio. Dopo la morte di Tatiana arrestato il ragazzo alla guida: positivo all’alcol test

Aveva bevuto troppo, questo hanno evidenziato i test effettuati in giornata.

Così è stato arrestato e portato al Bassone Nikolai Saldarini, 24 anni, operatore sanitario di Moltrasio, volontario della Protezione Civile e della Croce Rossa (almeno stando al suo profilo Facebook). E’ il ragazzo che era alla guida dell’auto protagonista del tremendo schianto di stamattina alle 3 in via per Cernobbio.

L’incidente è costato la vita a Tatiana Ortelli, 24 anni, anche lei di Moltrasio. Dopo aver perso il controllo, l’auto ha sfondato il parapetto ed è finita nel lago. Il giovane è riuscito a uscire dall’abitacolo, nulla da fare per la ragazza, rimasta incastrata.

Ne abbiamo parlato stamani:

Via per Cernobbio: auto nel lago, morta Tatiana Ortelli di 24 anni. Salvo il giovane che era con lei 

La decisione del fermo, spiegano dalla Questura:

All’esito dei rilievi planimetrici, che hanno consentito una precisa ricostruzione della dinamica del sinistro, e tenendo conto degli accertamenti alcolemici effettuati sul soggetto che era alla guida del veicolo, che hanno dato esito positivo, personale della Sezione di Polizia Stradale di Como ha proceduto all’arresto del conducente per il reato di omicidio stradale. Il giovane, come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale, in attesa dell’udienza di convalida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: