Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Da Porto Rico lui viene a Como. Per lei un incubo: botte, violenza sessuale, fantasie malate. Da oggi non può più avvicinarla

Si sono conosciuti un paio di anni fa su Facebook.

Lui di Porto Rico, 49 anni, lei di Como. “Forse per amore – raccontano dalla questura – forse perché lei poteva offrirgli un futuro più sereno, anche economicamente, l’uomo ha deciso di venire in Italia nel dicembre 2017”.

Lui arriva in Italia, lei lo accoglie in casa ma bastano pochi giorni e la natura del 49enne risulta subito chiara: violenza, maltrattamenti, spesso ubriaco.

E poi ancora minacce, percosse, lesioni, violenze sessuali. A volte la obbligava a fingersi una prostituta in strada. Per ragioni che riguardano la sfera più personale della donna lei per lungo tempo non lo denuncia e nemmeno lo allontana di casa. Poi, a marzo 2019, grazie al supporto della famiglia e dopo l’ennesima lite furibonda decide di agire.

Lo scorso febbraio poi, le volanti della questura vengono chiamate per una lite in strada. Erano i due, lei terrorizzata e lui, che per gelosia, le imponeva di non lasciare la stanza d’albergo dove si trovava.

“In seguito, però, a causa del lockdown – spiegano ancora dalle questura- le occasioni dei due per incontrarsi diventavano più rare, fino a quando a maggio, la donna intraprendeva una nuova relazione sentimentale con un altro uomo, ma questa nuova situazione non era accettata dall’ex-compagno che, quindi, cominciava a minacciare anche il nuovo partner di lei”. E’ a questo punto che la donna torna in Questura e lo denuncia per la seconda volta.

Sono scattate nuove indagini e stamattina raggiunto dalla polizia in un bar del centro di Como il 49enne è stato accompagnato in questura. Per lui un ordine di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.

TAG ARTICOLO:

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab