Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Cinema, c’è ancora il Gloria da salvare. D’Antuono: “Ripartiamo da un piccolo tesoretto di 65mila euro”

C’è ancora Gloria da salvare. Negli ultimi mesi si è parlato moltissimo della raccolta fondi per evitare che il Cinema Astra venisse chiuso definitivamente ma in città c’è un’altra sala cinematografica storica “in pericolo” ed è il Gloria di via Varesina.

Ormai da quasi due anni è attiva la raccolta fondi per l’acquisto collettivo da parte dei gestori della struttura. Finora sono stati raccolti 75mila euro ma la strada è ancora lunga e purtroppo è stata temporaneamente interrotta a causa della pandemia.

“Siamo molto contenti che l’Astra sia riuscito nella sua impresa – commenta Vincenzo D’Antuono – già a suo tempo abbiamo dato il nostro sostegno. E’ una bella notizia perché più sale cinematografiche ci sono in città e meglio è. Se vogliamo fare una metafora sportiva, loro hanno corso una 100 metri, noi dobbiamo affrontare una maratona”.

Per l’acquisto collettivo dello stabile dove sorge il cinema infatti servono circa 600mila euro che, secondo i piani, verrà coperto in parte con la raccolta fondi e in parte con l’apertura di un mutuo da parte dei gestori.

“Ripartiamo da un piccolo capitale di 65mila euro al netto delle spese che abbiamo sostenuto in questo periodo difficile e stiamo definendo nuovi accordi con banche e proprietà che ci auguriamo ci avvicinino alla sostenibilità dell’impresa, e contiamo di presentare il nuovo piano d’acquisto entro la primavera – spiega D’Antuono – malgrado la situazione siamo più ottimisti rispetto a marzo perché alla fine il Covid ci ha permesso di guadagnare due anni (la proprietà ha deciso di rimandare la vendita al 2022, Ndr) e noi oggi ripartiamo con nuovi appuntamenti sul territorio”.

Il prossimo appuntamento, ancora in streaming su Facebook e sul sito del Gloria, sarà la 15esima edizione di “Dai diamanti non nasce niente”, il tradizionale tributo a Fabrizio De Andrè che si terrà domenica 14 febbraio a partire dalle 17.

Parteciperanno Filippo Andreani e Luca Ghielmetti, Massimo Scoca e Alfredo Ferrario, i Sulutumana, i 7Grani e Raffaele Kohler, Luca Sassi e Laura Matarazzo con Giuseppe Magnelli. E ancora Andrea Parodi con Marco Castelli, Paolo Ercoli, Vino Raro, Renato Franchi e l’Orchestrina del suonatore Jones, Marco Belcastrocon Vittorio Liberti e Clara Zucchetti. Conduce Alessio Brunialti.

L’ARTICOLO CHE HAI APPENA LETTO E’ USCITO SU COMOZERO SETTIMANALE: ECCO DOVE PUOI TROVARLO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo