Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Gaffuri, il più renziano dei renziani comaschi, diventa speaker di Radio Leopolda: sindaci protagonisti, a partire da Pelucchi

Forse non tutti sanno che, direbbe la Settimana Enigmistica, dallo scorso 11 gennaio ha preso vita (online) Radio Leopolda. Serve dire di che area è la nuova emittente? No, ma nel caso, ovviamentep il padre politico dell’iniziativa è Matteo Renzi, che ha voluto una radio ufficiale del suo partito, Italia Viva (la radio è disponibile tra le app di Apple Store e Google Play ed è ascoltabile anche sul sito www.radioleopolda.it oltre che disponibile, in formato podcast, su Spotify, Spreaker, Google Podcast e Apple Podcasts).

Poteva mancare il più renziano dei renziani comaschi, ossia il giornalista e coordinatore provinciale di Italia Viva, nonché ex sindaco di Albese con Cassano, Alberto Gaffuri? Anche qui la risposta è no.

E infatti Gaffuri da domani 14 gennaio e poi ogni venerdì alle 10.30, sarà speaker ufficiale di Radio Leopolda e racconterà “vizi e virtù degli italiani dalla viva voce dei loro sindaci”. La trasmissione si chiama “Insindacabile” e – ha annunciato lo stesso Gaffuri – sarà “uno spazio dedicato ai tanti amministratori che, giorno dopo giorno, lavorano lontano dai riflettori solo ed esclusivamente per i loro compaesani”.

A chiusura del cerchio, ecco un altro comasco a battezzare l’esordio. Ospite della puntata zero sarà un sindaco comasco e renziano (oltre che neoconsigliere provinciale): Ettore Pelucchi, primo cittadino di Ponte Lambro

Un commento

  1. Bisogna riconoscere che l’attivismo di Italia Viva è inversamente proporzionale alle intenzioni di voto che gli attribuiscono i sondaggi. L’impressione, però, è che l’audience di Radio Leopolda sarà direttamente proporzionale ai sondaggi e inversamente proporzionale all’attivismo: per sentire Pelucchi intervistato da Gaffuri su Radio Leopolda bisogna far parte del 2,5% che vota Italia Viva oppure volersi troppo male!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo