Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Sanità

Negli hub di Asst Lariana arrivano 25mila spille per gli under 30: “Ho fatto il vaccino” e “Back to freedom”

20mila spille segnaletiche con lo slogan “Ho fatto il vaccino” e 5mila, in edizione limitata, con lo slogan “Back to freedom”.

Saranno consegnate gratuitamente a partire da oggi, sabato 21 agosto, negli Hub di Asst Lariana a tutti i giovani under 30 vaccinati.

L’iniziativa è stata promossa da un gruppo di ricerca in scienze sociali, coordinato dal dottor Nicolò Tomaselli, con l’obiettivo di sostenere la campagna vaccinale nell’area comasca. Asst Lariana, da parte sua, organizza e gestirà la distribuzione delle spille all’interno dei propri Centri vaccinali, ossia in via Napoleona a Como e a Lariofiere ad Erba.

“Può una forma di segnalazione sociale, come una spilla, indurre un numero maggiore di individui a completare il ciclo di vaccinazioni contro il Covid-19? – osserva Nicolò Tomaselli –  I risultati di ricerche rigorose indicano che l’introduzione di una semplice forma di comunicazione, una spilla così come un braccialetto colorato, rende visibile lo stato di avvenuta vaccinazione dell’individuo e agisce così da catalizzatore per la comunità di cui quell’individuo è parte”.

“Da questa premessa – prosegue Tomaselli – è nata l’idea di promuovere un’iniziativa a sostegno della campagna vaccinale. Abbiamo pensato a delle spille segnaletiche per i giovani, la cui produzione è stata presa in carico da un gruppo di sponsor privati del territorio comasco e ringrazio in particolare PricewaterhouseCoopers Italia che ha da subito creduto in questa iniziativa. Per amplificarne la portata mediatica l’associazione giovanile lariana SFM (Sefemm) ha concepito e promosso un’apposita campagna di comunicazione sui canali social”.

“E’ molto importante diffondere tra i giovani il valore, il significato e la cultura della vaccinazione – sottolinea il direttore generale di Asst Lariana, Fabio Banfi – Ben vengano, quindi, tutte le iniziative che possono contribuire a motivare ad aderire alla campagna”.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa è possibile consultare il sito https://www.eppela.com/spillevaccinocovid

2 Commenti

  1. Certamente molto meno di quanto costa curare in ospedale per un giorno un no-wax nel caso dovesse vivere di persona quello che ha sempre negato.

  2. Che ideona irrinunciabile! E quanto è costato a noi contribuenti questa illuminazione dei nostri amministratori? Mi farebbe anche piacere il sapere il nome di chi ha proposto a cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo