RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Dopo Porta Torre anche Gattoni: ecco le transenne ma serve una soluzione definitiva

Porta Torre prima e Torre Gattoni in queste ore sono state recintate (Torre San Vitale lo è da tempo). L’intervento dopo l’ultimo distacco di un sasso, secondo episodio in un anno. Così dopo l’intesa con la soprintendenza il Comune è intervenuto.

Spiegavano i due enti in una nota congiunta: “E’ stata condivisa l’opportunità di completare le ispezioni e i controlli già avviati su Porta Torre estendendo le verifiche anche alla Torre Gattoni e di procedere successivamente ad approfondire l’analisi e le indagini sullo stato di conservazione dei manufatti medioevali con il contributo di professionalità con esperienza sul campo”.

Definito anche un primo piano di messa in sicurezza.

“Nel frattempo si ritiene di condividere l’ipotesi di definire una fascia di rispetto intorno alle torri di circa 1,5 metri che verrà realizzata a breve con semplici transenne e di cui verrò poi studiata una soluzione progettuale definitiva, nell’ambito di un intervento di più ampio respiro che coniughi elementi di tutela delle torri medievali con la tutela dell’incolumità pubblica”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TAG ARTICOLO:

4 Commenti

  1. Como Nord: pannolone paratie ancora in fieri…
    Como Sud: fascie di rispetto intorno-le -3-Torri..

    Ormai a Nord e a Sud di Como dei segni emblematici impacchettano la Città, raccontando a tutti la sua decadente deriva.

    Alle elezioni, cari concittadini, avete solo un modo per fermare il disastro: CAMBIARE!

  2. “serve una soluzione definitiva”….. Eliminare l’ufficio lavori pubblici. Abolirlo totalmente visto i risultati.
    Vogliamo parlare delle condizioni dei marciapiedi, delle buche delle strade, dei verde pubblico…. Sono riusciti a far morire i meravigliosi Sanissimi Tigli del lungolago perché… erano DISIDRATATI… e non sono stati innaffiati!!!!
    Idem anni fa per le aiuole di piazza Cavour.
    C’è l’asilo san Elia (stiamo parlando di un capolavoro assoluto) in condizioni oscene….
    Quindi è meglio abolire l’ufficio lavori…..

  3. 1) sciogliere la sovraintendenza (carrozzone inutile e costoso).
    2) sciogliere il consiglio comunale (a far data dal 12 giugno + 15gg)
    3) chiamare una cooperativa di muratori bergamaschi.
    4) sopraluogo+fattibilità+preventivo.
    5) assegnare l’appalto diretto con procedura d’urgenza.
    6) riconsegnare le torri alla città ottobre 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo