Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como e Lombardia in giallo dal 26, tutto ormai sembra indicarlo. Cinema, teatri, bar, ristoranti e sport: cosa cambierà

Certo, l’ufficialità arriverà solo venerdì.

Ma tutti gli indicatori, salvo sorprese, sembrano indicare la zona gialla per Como e Lombardia a partire dal 26 aprile.

Se così sarà riapriranno ristoranti e bar all’aperto. Inoltre, saranno consentiti gli sport di contatto sempre all’aperto e riapriranno cinema, teatri, musei, mostre e ogni evento artistico pubblico (ovviamente con regole anti contagio).

Riaperture, la bozza del decreto: date per bar e ristoranti, piscine e poi palestre. Cos’è il Certificato Verde

Inoltre ci si potrà muovere da una regione gialla all’altra. Per andare in regioni arancioni o rosse varranno i soliti ben noti prerequisiti: viaggio di lavoro, per salute o urgenza con autocertificazione.

Il viaggio per turismo chiederà invece il green-pass che certifica due opzioni: guarigione dal covid o tampone negativo effettuato nelle 48 ore precedenti lo spostamento.

Da ricordare che dal primo maggio, sempre per le zone gialle, sarà consentito raggiungere abitazioni private, di amici e parenti, in quattro persone oltre ai figli minori. Dal 15 maggio al via le piscine e dal primo giugno le palestre.

Inoltre dal primo giugno via libera ai ristoranti anche al chiuso ma solo a pranzo. Il via libera all’aperto invece è previsto, come detto sopra, per i ristoranti e i bar dal 26 aprile sempre per le zone gialle.

Ecco come il comasco Alessandro Fermi, presidente del Consiglio regionale Lombardo, ha da poco riassunto su Facebook il decreto del governo:

🆓 DECRETO RIAPERTURE VALIDO DAL 26 APRILE AL 31 LUGLIO 🆓
🚗 SPOSTAMENTI FRA REGIONI
🔴🟠 La certificazione verde comprova lo stato di avvenuta vaccinazione, o guarigione dall’infezione, oppure l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo. Consentirà gli spostamenti in entrata e in uscita dalle regioni collocate in zona arancione o rossa.
🟡 Fra le regioni in zona gialla, invece, gli spostamenti sono liberi.
🚷 Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 almeno fino al 1 giugno.
🍽 BAR E RISTORANTI
🟡 Dal 26 aprile, in zona gialla, sono consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari.
🟡 Dal 1° giugno, in zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione sono consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle 5 alle 18.
🏋🏻‍♂️ PALESTRE E PISCINE
🟡 Dal 26 aprile 2021, in zona gialla, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È comunque escluso l’uso di spogliatoi.
🟡 Dal 15 maggio 2021, in zona gialla, sono consentite le attività di piscine all’aperto.
🟡 Dal 1° giugno 2021, in zona gialla, saranno consentite le attività di palestre.
👨‍👩‍👦‍👦 VISITE AD AMICI E PARENTI
🟡🟠 Dal 1° maggio al 15 giugno 2021, in zona gialla e, in ambito comunale, nella zona arancione, è consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti e nel limite di quattro persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.
🔴 Lo spostamento non è consentito nei territori in zona rossa.
📚 SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO
Dal 26 aprile attività in presenza per almeno il 50% degli studenti delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria.
Le superiori:
🔴 In zona rossa ➡️ dal 50% al 75% in presenza.
🟡🟠 In zona gialla e arancione ➡️ dal 70% al 100% in presenza.
🟡🟠 Per le università nelle zone gialle e arancioni le attività si svolgono prioritariamente in presenza.
🎭TEATRO, CINEMA, CONCERTI
🟡 Dal 26 aprile, in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.
🪑La capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.
🛍 CENTRI COMMERCIALI
🟡 Dal 15 maggio, in zona gialla, potranno svolgersi le attività degli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e dei centri commerciali, gallerie commerciali, parchi commerciali e altre strutture ad essi assimilabili nei giorni festivi e prefestivi.
🎡APERTURE DAL 1 LUGLIO
Consentito lo svolgimento in presenza di fiere, convegni, congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento.

La battaglia del coprifuoco, fronte bipartisan Salvini-Bonaccini per spostarlo alle 23

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab