Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Coprifuoco alle 23 da mercoledì, ristoranti al chiuso dal primo giugno, centri commerciali nel weekend, no discoteche. Il decreto

Un segnale chiarissimo, con prudenza ma si riparte davvero. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e i ministri hanno trovato l’unanimità. Si svolta nella gestione della pandemia.

Ci sono date e dettagli sulle riaperture.

COPRIFUOCO

Da dopodomani, 19 maggio, il coprifuoco slitta alle 23. Dal 7 giugno a mezzanotte. Dal 21 sarà cancellato.

RISTORANTI E BAR

Dal primo giugno consumazione al chiuso dalle 5 alle 18. Dopo tale orario consumazione solo all’asterno. Anche se su questo punto, vedremo la versione finale del decreto, non è esclusa la consumazione la sera, al chiuso, nei ristoranti.

CENTRI COMMERCIALI

Ok apertura nei weekend nei fine settimana dal 22 maggio.

IMPIANTI SCIISTICI

Apertura dal 22 maggio (data la stagione per chi scia in alta montagna)

MATRIMONI

Ok alle feste dal 15 giugno, sia all’aperto che al chiuso ma con green pass (per certificare le due dosi di vaccino, oppure di aver avuto il Covid con guarigione o aver fatto un tampone con risultato negativo nelle 48 ore precedenti).

PALESTRE

Apertura dal 24 maggio

STADI

Si torna negli impianti all’aperto dal primo giugno e nei palazzetti dal primo luglio. Capienza massima 25% del totale e comunque non più di mille persone all’aperto e cinquecento al chiuso.

CONGRESSI

Dal 15 giugno ma con green pass.

CORSI DI FORMAZIONE

Dal primo luglio.

PARCHI A TEMA

Dal 15 giugno.

DISCOTECHE E SIMILI

Restano chiuse.

PISCINE E CENTRI TERMALI

Dal primo luglio

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo