Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Coronavirus, il cuore della Saati di Appiano. Novarese: “Subito 600mila euro per Sant’Anna, ospedale in Fiera e fondo Confindustria”

Accanto ai tanti comaschi che si stanno prodigando per aiutare gli ospedali cittadini anche attraverso le raccolte fondi attive su diverse piattaforme, oggi scende in campo anche un’importante azienda tessile comasca, la Saati di Appiano Gentile.

L’azienda specializzata in tessuti tecnici, infatti, oggi ha stanziato 1 milione di euro da destinare all’emergenza sanitaria Coronavirus di cui 600 mila già destinati a progetti specifici.

“Abbiamo deciso di stanziare fin da subito i primi 600mila euro – racconta il presidente di Saati Alberto Novarese – di questa cifra, 300mila sono stati destinati all’ospedale Sant’Anna, 200mila al nuovo ospedale che sta nascendo alla Fiera di Milano e 100 mila al fondo istituito da Confindustria“.

E la cifra rimanente? “Abbiamo deciso di non devolvere subito l’intera somma – spiega Novarese – l’emergenza potrebbe durare ancora a lungo e preferiamo aspettare per contribuire a altre necessità specifiche che potrebbero sorgere”.

Un gesto generoso che racconta, ancora una volta, di una città capace di dare il meglio di se anche, e soprattutto, nei momenti difficili.

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: