Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Covid, attenzione alta in Svizzera: “I contagi sono aumentati troppo velocemente”

“Era atteso che con le riaperture i contagi covid sarebbero aumentati ma non ci aspettavamo salissero tanto”.

Così Anne Lévy direttrice dell’Ufficio Federale Sanità Pubblica svizzero in un’intervista a Nzz Am Sontag.

Venerdì oltre confine sono stati registrati 619 nuovi contagi contro i 323 della settimana precedente.

Secondo la direttrice: “Le persone sono meno caute da quando è in corso la vaccinazione e non ci sono quasi più misure di contenimento”.

“Bisogna essere coscienti – ha aggiunto – che la pandemia non è finita: l’igiene delle mani e l’utilizzo della mascherina restano importanti”.

Per quanto riguarda il futuro prossimo, dice Lévy: “Finché le persone non si ammalo seriamente i numeri in crescita non preoccupano ma diventeranno una minaccia quando il covid si diffonderà dai giovani ai non vaccinati più anziani e i ricoveri aumenteranno di nuovo bruscamente. Dobbiamo riuscire a convincere più persone a vaccinarsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo