Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

D-Day Tremezzina, Regina chiusa. E nella notte le prime file ai Taxi Boat per Argegno

Il giorno è arrivato, dalle 9.30 di questa mattina la Statale Regina, tratto Colonno, rimarrà chiusa per 4 mesi, per i primi lavori per la costruzione della Variante della Tremezzina.

Nelle scorse ore vi abbiamo portato sul lago in diretta Facebook, per assistere all’evento tanto discusso negli ultimi mesi.

Sul posto era presente anche il presidente della Provincia di Como Fiorenzo Bongiasca: “È una giornata emozionante che aspettiamo da tanto tempo – sottolinea – abbiamo lavorato tanto tutti insieme, speriamo di avere raggiunto il risultato migliore. Speriamo inoltre che il cantiere della Variante duri 5 anni e un mese come previsto. Ci stiamo mettendo tutto l’impegno possibile”.

Dopo una breve pausa abbiamo proseguito la diretta ad Argegno, paese che dovrà assorbire, insieme alla Valle Intelvi, la maggior parte del traffico. Il rischio per il piccolo borgo sul lago è quello di diventare, come ha definito più volte il sindaco Anna Dotti, l’imbuto di sfogo dell’afflusso di veicoli.

Al riguardo abbiamo ascoltato la voce di un ristoratore: “Non sappiamo ancora se e quanto verremo danneggiati, tra un mese potremo verificare – spiega – in questo momento è difficile fare delle previsioni, ormai sono due anni che se ne parla, vediamo cosa succederà. Non si riesce più a pianificare niente”.

La comunicazione tra istituzioni e cittadini sembra essere stata una delle questioni chiave: “Francamente pensavo ci fosse più informazione – denuncia un residente – e di non arrivare alla giornata della chiusura con ancora dei dubbi su come verrà smaltito tutto il traffico. Ho notato che ci sono stati alcuni che ancora questa mattina sono andati in direzione Menaggio (per poi tornare indietro ndr.). Vorremmo capire gli sforzi che sono stati fatti in questi mesi per arrivare a sostenere una situazione difficoltosa di questo tipo”.

La mattinata però è stata movimentata già dalle prime ore, infatti molti studenti hanno usufruito del taxi boat messo a disposizione dal comune di Colonno, almeno per il mese di dicembre: “Il servizio, tutto a spese del Comune, è stato organizzato per cercare di aiutare i ragazzi durante i primi tempi, vedremo poi se sarà necessario prolungarlo – spiega il primo cittadino Davide Gandola – al momento la situazione sembra abbastanza tranquilla in paese, ma consideriamo che la strada ha chiuso alle 9.30 e quindi molti pendolari sono riusciti a passare. Vedremo meglio il reale effetto della chiusura i prossimi giorni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo