Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Erba, Fermi smentisce: “Nessuna emergenza grave al Fatebenefratelli. Mancano alcuni farmaci, arriveranno a giorni”

La smentita è secca. Poche ore fa l’appello, dai toni disperati dall’ospedae Fatebenefratelli di Erba.

Disperato appello dal Fatebenefratelli di Erba: “70 pazienti Covid, servono subito farmaci e protezioni, non siamo diversi dagli altri” 

Adesso l’intervento del presidente del Consiglio regionale lombardo, il comasco Alessandro Fermi. Parole chiare: “Nessuna situazione di grave emergenza all’ospedale Fatebenefratelli di Erba: alcuni problemi emersi, come la necessità di una maggiore dotazione di strumenti di protezione personale, sono già stati in gran parte risolti”.

Poi, spiega il presidente, “Resta la necessità di dotazione di alcuni farmaci, dei quali la struttura ha comunque allo stato attuale ancora sufficiente disponibilità, per il cui approvvigionamento ho già contattato questa mattina l’Assessore Gallera e la competente task force regionale: all’inizio della prossima settimana confido che tali farmaci saranno inviati e fatti pervenire al Fatebenefratelli di Erba nella misura richiesta e in quantità adeguata”.

Fermi chiarisce di essersi consultato subito con il sindaco di Erba Veronica Airoldi, e discusso e approfondito la situazione con il direttore sanitario del Fatebenefratelli di Erba Pierpaolo Maggioni e con il direttore amministrativo Antonio Salvatore.

“Come avvenuto pochi giorni fa per il Valduce, dove si era registrata una particolare emergenza nell’approvvigionamento di alcuni farmaci prontamente risolta entro il giorno successivo, Regione Lombardia conferma la massima attenzione anche per l’ospedale di Erba la cui importanza e il cui ruolo sul territorio sono fondamentali, soprattutto in questo grave momento di emergenza sanitaria” sottolinea Fermi.

E conclude: “Spiace assistere anche in questi casi a strumentalizzazioni politiche e contrapposizioni muscolari tra chi cerca solo di scaricare sugli altri le responsabilità e i problemi che ogni giorno si manifestano. Non è tempo di polemiche, ai cittadini interessa solo che i problemi trovino soluzione il prima possibile ed è in questa direzione che dobbiamo adoperarci tutti. Chi preferisce la polemica politica alla ricerca concreta delle soluzioni, evidentemente non ha ancora capito il difficile momento che i nostri territori stanno vivendo”.

Il riferimento, nemmeno troppo velato, è alle parole del consigliere regionale dem, Angelo Orsenigo, intervenuto dopo la lettera diffusa dal presidio: “Non è possibile – ha detto – che Regione volti le spalle ai propri alleati che non chiedono altro che un riconoscimento e un supporto alla pari degli altri presidi del territorio”. Qui il dettaglio

Disperato appello dal Fatebenefratelli di Erba: “70 pazienti Covid, servono subito farmaci e protezioni, non siamo diversi dagli altri” 

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: