RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità, Politica

Post omofobo e misogino, Molinari espelle Raj Ducci dal partito: “Totale condanna. Circolo di Fino commissariato”

Non ha perso tempo il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia, Stefano Molinari e ha deciso il pugno di ferro: “Raj Ducci è stato immediatamente espulso dal partito”, ci fa sapere.

Solo ieri sera raccontavamo dell’ignobile post Instagram pubblicato dal responsabile del circolo Fratelli d’Italia di Fino Mornasco. Poche righe e un mix di luoghi comuni, omofobia, misoginia e aggressività.

Scriveva l’ormai ex responsabile: “Noi abbiamo un taglio decente. Voi vi fate i rasta; noi ci alleniamo, voi dormite in un centro sociale; noi lavoriamo, voi occupate i parchetti e i marciapiedi; noi vestiamo con rigore, voi vestite stracci che toccano per terra – si legge nel post in cui compare in bella vista il simbolo del partito – noi beviamo in compagnia, voi avete problemi di tossicodipendenza; noi studiamo, voi sbraitate slogan; noi siamo puliti, voi siete sporchi; noi siamo belli e lo sono anche le nostre donne; voi siete unti, brutti e vi fa schifo la figa. È questione di stile…e questo perché noi siamo uomini, voi siete zecche”.

Dunque stamani Fratelli d’Italia ha messo Ducci alla porta. “Il circolo è stato commissariato – spiega ancora Molinari a ComoZero – e da oggi tutte le iniziative dovranno essere avallate dal commissario Alberto Di Turi (Responsabile Provinciale del dipartimento organizzazione di Fdi, Ndr)”.

Nel primo pomeriggio Molinari ha diffuso una nota molto dura:

In riferimento al post pubblicato (Noi belli…) dal sig. Raj Ducci sul proprio profilo Instagram, ripreso da inoltre da organi di stampa, sono a ribadire la completa e totale condanna di tali dichiarazioni che non rispecchiano in nessun modo i valori di Fratelli d’Italia.

Valori ribaditi nel codice etico del partito che tutti devono sottoscrivere al momento della adesione allo stesso.

Il rispetto delle persone, la lotta alle discriminazioni sono parte integrante dei nostri valori che non possono in nessun modo e da nessuno essere messi in discussione.

Le gravi affermazioni di Ducci mi hanno portato senza esitazione alla decisione per una sua espulsione immediata dal partito e al commissariamento del circolo di Fino Mornasco che sarà da oggi guidato da Alberto Di Turi, responsabile provinciale dipartimento organizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 Commenti

  1. Complimenti a Giole per il commento, mi permetterò di prenderne spunto per rispondere a qualche esternazione a cui frequentemente assistiamo in un consiglio comunale della nostra Provincia

  2. Non mi sorprende l’espulsione quanto la sua precedente adesione a FdI: è evidente che la sua visione della società, del genere femminile e di chi non la pensa come lui è molto lontana da quella del Partito a cui si è iscritto. Tuttavia, non criminalizzerei troppo questo ragazzo. Si vede che è un bravo guaglione. Non deve aver avuto tempo di leggere “Il nemico in politica: la delegittimazione dell’avversario nell’Europa contemporanea” di F. Cammarano; S.Cavazza che mi è stato consigliato da un’esponente illuminata e da me molto stimata della Destra cittadina. Oltre al libro, molto interessante tra l’altro, suggerirei al ragazzo di seguire il consiglio dell’esponente moderata della sua area politica quando afferma che “un conto è la critica politica, altra cosa è vedere l’avversario come il nemico, la bestia, l’incolto e il criminale”. In ogni caso, non darei troppo peso alla ragazzata di questo bravo guaglione. Fa quasi simpatia come il fascista Primo Arcovazzi, interpretato da Tognazzi nel Federale. Gli deve essere solo insegnata, come del resto fece il prof. Erminio Bonafè con Primo Arcovazzi, un po’ di buona creanza! Solo questo. ?

    1. Gioele: il prezzemolo di Como Zero. Un commento qui e uno lì sempre pronto all’ecumenismo e alla trasversalità. Una volta a parlare di deportati e Como città operaia, la volta dopo a dare del bravo ragazzo a un fascista arrogante. Cosa abbiamo fatto di male per dover leggere continuamente il tuo parere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo