Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ambiente, Attualità

Freddo e temporali nel fine settimana comasco ma nessuna allerta idro-meteo

Pioggia e freddo in arrivo sul Comasco e in tutta la Lombardia. Rovesci già dalle prime ore del mattino e  fino al primo pomeriggio di domani, sabato 23 settembre. Situazione simile anche domenica. Le temperature oscillertanno tra i 14 gradi di minima e i 16/17 di massima. La protezione Civile Lombarda sottolinea come non siano previste emergenze per rischio idrogeologico o meteo: codice verde su tutta la regione.

Ecco quanto scrivono:

Per la giornata di domani 24/09 Il transito da Ovest di una perturbazione atlantica, determinerà una fase di maltempo su tutta la Lombardia. Nella prima parte del giorno sono attese precipitazioni diffuse, da deboli a moderate, che interesseranno i settori occidentali della regione e le zone montuose. Dal pomeriggio i fenomeni si estenderanno anche ad Est del territorio dove insisteranno fino in nottata, in particolare sulla bassa pianura orientale. Si attende una graduale attenuazione delle precipitazioni sulla parte centro-occidentale. Le precipitazioni solo localmente potranno assumere carattere di rovescio, risultando al più forti solo per brevi fasi, tuttavia la probabilità di temporali risulta molto bassa ovunque. Seppur i maggiori accumuli sono attesi sull’Appenino pavese e sulla bassa pianura orientale, le precipitazioni interesseranno anche la pianura occidentale la fascia prealpina. La fase più intensa è attesa tra le 09 e le 21 per l’Appennino e tra le 12 e le 24 sulla bassa pianura orientale. Sono inoltre attesi venti deboli o al più moderati, dai quadranti orientali in pianura e meridionali in montagna.

La situazione idrologica-idraulica pregressa e i quantitativi e la distribuzione delle precipitazione previste, determinano il codice VERDE per i rischi Idro-meteo Idraulico, Idrogeologico e Temporali sulle zone omogenee riportate in mappa, a cui corrisponde uno scenario di assenza di fenomeni significativi prevedibili, anche se non è mai possibile escludere a livello locale eventuali danni dovuti a fenomeni imprevedibili associati a temporali come rovesci localizzati/grandinate; difficoltà ai sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o cadute massi e locali dissesti. Le attività di monitoraggio e sorveglianza del territorio a livello locale sono sempre opportune per poter intervenire in maniera tempestiva in caso di criticità non prevedibili. A supporto dell’attività di sorveglianza del territorio, per il monitoraggio in tempo reale dei fenomeni naturali, consultare i dati della rete Idro-Nivo-Meteo e radar, accedendo al sito iris.arpalombardia.it. Si ricorda che in caso di danni causati da eventi naturali per segnalare i danni mediante l’applicativo Ra.S.Da. occorre preventivamente profilarsi al seguente link: https://sicurezza.servizirl.it/web/protezione-civile/rasda.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo