Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Le nuove linee dal 3 giugno: regole per i centri estivi, divieto di giocare a carte, spostamenti tra regioni. Il documento

Il 3 giugno è a un passo.

Considerato la Fase2 della Fase2 perché, così si spera, dovrebbe portare la riapertura dei confini regionali.

Questione che preoccupa non poco Regioni e Governo, il rischio di nuovi focolai Covid non è un’ipotesi sullo sfondo ma un tema reale. D’altronde solo a metà giugno (gli esperti dicono il 15) si potrà calcolare con margini di accettabile sicurezza il reale impatto delle riaperture del 18 maggio.

Insomma non si viaggia alla cieca ma le incognite sono molte ancora (anche alla luce di una generalizzata sensazione da “liberi tutti” che ha portato a diversi eccessi in tutto il Paese lo scorso fine settimana).

Così la Conferenza  delle Regioni ha approvato le nuove linee guida, subito inviate al premier Conte e ai ministri Speranza e Boccia. D’altronde è l’ultimo decreto a prevedere la caduta dei blocchi regionali a partire dal giorno successivo la Festa della Repubblica.

Un Consiglio dei Ministri sul tema sarà convocato entro venerdì. Obiettivo un’ultima analisi dei dati epidemici.

Ancora una volta il documento si divide per categorie: dalla ristorazione al commercio fino ai servizi alla persona. Se molte indicazioni non aggiungono nulla al noto ci sono alcune novità.

Intanto si parla degli attesissimi Servizi per l’infanzia e l’adolescenza e dei relativi dispositivi di sicurezza. D’altronde il tema dei temi per le famiglie è cosa faranno i ragazzi con la fine delle scuole.

Click per ingrandire:

Novità sul fronte commercio dove sarà obbligatorio igienizzare le mani (o mettere guanti) prima di toccare i prodotti:

E, curiosità, alla voce Circoli Culturali e Ricreativi, viene esplicitamente vietato giocare a carte:

Scarica da qui il documento integrale (Pdf)

Oppure leggi qui (sfoglia e zoom in fondo):

DOC-CR-P-01-linee-guida-riapertura-attivita-economiche-e-produttive

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo