RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Lissi-Guarisco (Pd): “Stazione di Camerlata luogo di degrado e abbandono che implora pietà”

Il Pd torna a puntare l’attenzione sulle stazioni di Como, in particolare su quella di Camerlata (nelle foto d’archivio).

“Tra rifiuti abbandonati e immortalati anche su Google Street View, barriere architettoniche, buche aperte e auto parcheggiate dove capita, il posteggio della stazione di Como Camerlata in via Scalabrini è da tempo un luogo di degrado e abbandono che implora pietà”, dicono in una nota i consiglieri Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, annunciando un’interrogazione al sindaco e alla giunta per chiarire le sorti del parcheggio.

“È tempo che il Comune intervenga con urgenza nel rispetto delle centinaia di pendolari che utilizzano lo scalo ogni giorno e dei turisti che arrivano a Como – aggiungono – Bene che il nuovo parcheggio della stazione unica sia finalmente pronto, nonostante il ritardo di un anno, ma c’è ancora tanto da fare nell’area della stazione”.

Lungo l’elenco dei problemi segnalati: “Ci chiediamo che piano abbia Palazzo Cernezzi per il parcheggio, per la cui manutenzione ordinaria e straordinaria il Comune stesso è responsabile. Se le buche non mancano, manca totalmente una segnaletica orizzontale che rende caotica la sosta. Due sopralluoghi compiuti nei mesi di novembre 2021 e di marzo 2022 da una delegazione dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti hanno evidenziato, oltre al rischio rappresentato dal fondo dissestato, che nel parcheggio non esiste un percorso protetto per i pedoni dalla fermata autobus su via Scalabrini sino allo stabile della stazione. In generale la situazione richiede un’azione di riqualificazione importante e ormai fuori tempo massimo”.

“Chiarire tempi e modi in cui la giunta intende procedere è un atto dovuto ai cittadini e agli utenti dello scalo – dicono i consiglieri, illustrando il contenuto del documento – è un atto di attenzione e cura. Con la stessa sollecitudine chiediamo anche quali siano le intenzioni del Comune per il collegamento ferro-gomma del nuovo parcheggio alla linea di trasporto locale: la linea 6 Maslianico-Breccia è notoriamente tartassata da ritardi già ora e aggiungere da settembre una nuova deviazione fino all’interno della stazione renderà il servizio ancor meno puntuale, se non si pensano dei correttivi. L’amministrazione se ne sta occupando presso ASF e Agenzia per il Trasporto Pubblico?”.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 Commenti

  1. Caro Andrea, penso invece che tra sei mesi si comincerà a vedere qualcosa di quello che sta facendo oggi questa amministrazione. Una cosa è certa che si fanno un mazzo così dalla mattina alla sera per questa città poi tra sei mesi tireremo le somme. Il popolo è sovrano….

  2. Sig Andrea, sono perfettamente d’accordo con lei, in un paese democratico guai se non ci fosse opposizione. Rapinese per 18 anni non ha fatto opposizione, di più, ha spaccato i maroni a tutti, ed è legittimo che lo faccia anche chi oggi è all’opposizione. Però è evidente che la consigliera Lissi tutte le volte che parla sferra atacchi personali al Sindaco. Mi sto sbagliando ????

  3. Orgogliosi del Pifferaio !!! Voi i nodi al pettine li avete e ve li tenete perché non siete stati in grado di sbrogliarli. Andate dal parrucchiere. Tanto di cappello al centro destra che ha dimostrato di aver saputo accettare la sconfitta.

    1. Ma guardi che sconfitta non vuol dire mettere la testa sotto la sabbia e fare finta di nulla… Tra l’altro mi risulta che il Sig. Rapinese nei suoi innumerevoli anni di opposizione abbia fatto quello che fanno le opposisizioni adesso quindi non c’è pettine, non c’è parrucchiera ne parrucca ma semplicemente chi fa opposizione deve fare notare le cose che non vanno bene.

  4. Gioele, sei veramente ridicolo, se sei così bravo e lungimirante, la prossima volta candidati con la consigliera Lissi per governare questa città. Voi vi meritate quello che abbiamo, perché avete partecipato nella distruzione di questa città. Il Nulla !!! Ripassate tra cinque anni se vi va bene, perché temo che ne passeranno dieci.

    1. Fossi in te passerei tra sei mesi giusto per cominciare a farti un’idea del nulla che continua ad avanzare nonostante gli avengers… Così magari capisci pure chi è il vero ridicolo!

    2. Mario stai inferocito: è per il caldo agostano o che altro?

      Siediti e rileggi con calma. Se ci sono problemi è giusto segnalarli, non mi sembra nessuna lesa maestà verso il sindaco che tanto supporti.

  5. Fanno bene le opposizioni a pungolare il Sacro Sindaco. Tuttavia, oltre alle piccole mancate promesse, dovrebbero iniziare a puntare il dito sulle grandi mancate promesse. Ad esempio, quelle sugli impianti sportivi in città. Si può giustificare quello che la passata Amministrazione ha lasciato in eredità, piscine e complesso di Muggiò in primis, ma la palestra di via Giulini era funzionante l’anno scorso e a dire il vero funzionerebbe anche quest’anno se il Sacro Sindaco inaspettatamente non avesse deciso di chiuderla. Nonostante 18anni di opposizione non sapeva i piccoli problemini che c’erano? E dopo 18anni di opposizione e una campagna elettorale in cui avrebbe risolto tutto, non aveva in mente nessuna alternativa se non andare fuori città? Con la sporcizia in Stazione stavano come prima, cioè male, ma dopo via del Doss e via Giulini con gli impianti sportivi stiamo peggio, o no?.

  6. Per quanto io conosca la situazione a Camerlata era ben nota da molto tempo già prima del mese di luglio c.a.. Sarebbe interessante conoscere che cosa facevano Lissi-Guarisco (Pd) prima dell’insediamento della nuova giunta. Oggi sono all’opposizione (per fortuna) ma questo non impedirrebbe loro di essere più propositivi e attivi nell’interesse della Città invece preferiscono essere “logorroici” pur di apparire.

    1. I problemi in questa zona sono stati segnalati da tempo, dalle stesse persone, peccato che ora i nuovi commentatori non pensino ad altro che portare avanti le “idee” del gruppo del sacro pifferaio comasco.
      Avanti così , ma prima o poi i nodi verranno al pettine..
      .

    2. Se la situazione era già nota vuol dire che la conosceva già anche il Sig. Sindaco come mai non ha già fatto intervenire gli Avengers?

  7. Ma la consigliera Lissi quando amministrava, o quando nell’ultimo mandato era all’opposizione,perché non è mai andata alla stazione di Camerlata a vedere lo stato di degrado in cui versa ?? Ormai è evidente che i continui attacchi che sferra al Sindaco sono un fatto strettamente personale. Brava brava, continui così che i cittadini hanno ormai capito come stanno le cose. Ma non doveva andare a Roma ????

    1. Caro Sig. Mario pur non provando particolare simpatia per la consigliera Lissi devo dire che durante l’amministrazione Landriscina ha fatto esattamente ciò che sta facendo adesso, per cui direi (senza che se la prenda) che lei o era distratto o è in malafede

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo