Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Ph: settimanalediocesidicomo.it
Attualità

Diocesi in lutto, è morto monsignor Bruno Maggioni, teologo di fama internazionale. Il vescovo: “Ha dedicato tutta la vita alla Parola di Dio”

Lutto per la chiesa comasca.

Lo fa sapere la diocesi:

È tornato oggi alla Casa del Padre monsignor Bruno Maggioni. Si è spento nella sua abitazione di Como-Muggiò. Originario di Abbadia Lariana, aveva compiuto 88 anni lo scorso febbraio. Fu ordinato sacerdote il 26 giugno 1955 e, dopo la consacrazione presbiterale, fino al 1958 ha studiato presso il Seminario Lombardo a Roma. Da allora ha dedicato la sua intera vita all’approfondimento, allo studio e all’insegnamento delle Scritture come docente di Teologia biblica e autore di centinaia di pubblicazioni.

È stato docente del Seminario diocesano: dal 1958 intere generazioni di sacerdoti diocesani hanno studiato con lui teologia biblica. È stato professore dell’Università Cattolica e della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale.

“Siamo profondamente colpiti e addolorati da questo nuovo lutto per la nostra Diocesi e per la Chiesa intera – dice commosso il Vescovo monsignor Oscar Cantoni –. Don Bruno ha dedicato tutta la sua vita alla Parola di Dio, con amore, passione, competenza, intelligenza. Don Bruno ha veramente incarnato la Parola di Dio e ha donato tutto se stesso all’insegnamento, rivolto a tutti: ai sacerdoti, ai laici, ai consacrati, alla Chiesa e al mondo intero. Ci stringiamo nella preghiera e lo affidiamo all’amore misericordioso di Dio”.

2 Commenti

  1. Oltre alla profonda amicizia personale, ricordiamo la competenza e serenità applicata nella guida dei Gruppi di Spiritualità Familiare di Milano assunta per oltre un decennio dopo la morte del fondatore mons. Antonio Corti, penitenziere in Sant’Ambrogio. Decine di coppie hanno avuto, negli anni della loro vita calante, un sicuro riferimento religioso, spirituale e umano. Giuliano e Fernanda Bertoni che hanno seguito con passione la segreteria.

  2. Grande intelligenza e cultura, e soprattutto grande apertura di mente e di cuore, unita a semplicità e capacità di una sana ironia. Una figura significativa non solo per i credenti in una Chiesa che dialoga e si rinnova, ma per tutte le persone di buona volontà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: