Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Como, è mancato il giudice Alessandro Bianchi: fu protagonista del processo per la strage di Erba

E’ mancato oggi il giudice Alessandro Bianchi, 42 anni di carriera in magistratura, figura storica del Tribunale di Como, conosciutissimo e stimatissimo in città, sposato con Paola Bianchi, anch’ella deceduta nel settembre 2019, imprenditrice e consigliera comunale per la Lega tra la fine degli anni ’90 e i primi Duemila. Il figlio Andrea è affermato avvocato a Como e impegnato in ambito culturale.

Bianchi, oltre ad aver conquistato negli anni l’ammirazione e la stima di colleghi e amici, nel corso della carriera ha presieduto numerosissimi grande processi ed era assurto anche a grande notorietà ben oltre i confini della provincia per essere stato il giudice nel primo grado del processo sulla Strage di Erba, di cui lesse la storica sentenza.

Andò in pensione nel 2011 a 68 anni, da tempo combatteva con seri problemi di salute. Ieri il ricovero a Mariano Comense per un aggravamento delle condizioni che si è purtroppo rivelato fatale oggi stesso.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo