Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Per le meraviglie di Orticolario bisogna aspettare il 2022, ecco perché. Mantero: “Ma noi ci siamo, eccome”. Arrivano gli eventi diffusi

Alcune decisioni sono particolarmente difficili da prendere.

“Ma decidere significa esprimere rispetto nei confronti dei propri interlocutori e dare valore a ciò che si fa”. È il caso della prossima edizione di Orticolario, rinviata a ottobre 2022. Ciò nonostante, Orticolario c’è, eccome. La manifestazione, infatti, è stata selezionata dall’Osservatorio Permanente del Design ADI – Associazione per il Disegno Industriale nell’ADI Design Index, preselezione annuale del prestigioso Premio Compasso d’Oro. Fino a fine anno, inoltre, si trasforma in un calendario di eventi sul territorio, “in presenza”, alla scoperta della natura e dei saperi delle terre lariane.

EDIZIONE 2021 RINVIATA AL 2022

I perché del rinvio sono vari. In primis, per ovvi motivi legati all’evolversi della situazione pandemica, non poter garantire agli espositori il consueto numero di visitatori (ricordiamo che nel 2019 si sono sfiorati i 30.000 ingressi). Non è da meno il rischio di non potere soddisfare le aspettative dei visitatori: Orticolario coinvolge più di 230 espositori, oltre a progettisti, artisti, studiosi, ricercatori, e prevede un denso calendario di appuntamenti culturali. Se non ci fosse la possibilità di offrire una proposta poliedrica – e al momento le incognite sono ancora tante – verrebbero meno molte delle componenti che caratterizzano e rendono unica nel suo genere la manifestazione. Si aggiunge una motivazione altrettanto importante: la convinta volontà di rispettare le scelte consolidate degli altri eventi (di settore e non), in merito alla stagione in cui si svolgono, e degli stessi espositori, per molti dei quali la partecipazione a una manifestazione rappresenta una scelta aziendale. Orticolario non invade il giardino altrui, è un evento autunnale e tale vuole rimanere.

“La decisione di rinviare al 2022, presa a malincuore, è una forma di rispetto verso tutti i nostri interlocutori: espositori, visitatori, artisti, progettisti, partner – spiega Moritz Mantero, presidente di Orticolario. Per noi è davvero fondamentale essere nelle condizioni di poter organizzare un evento che sia al livello dell’edizione 2019 ‘Fantasmagoria’, per cui siamo stati selezionati dal prestigioso Osservatorio Permanente del Design ADI. Orticolario vuole continuare a essere un evento che sorprende ed emoziona, non una sua versione snaturata”.

Prosegue Anna Rapisarda, visual designer e curatrice dell’evento: “Questo riconoscimento rafforza in noi la convinzione di aver intrapreso la giusta strada, quella di fare cultura in modo innovativo, attraverso la ricerca e la bellezza della formaUna filosofia progettuale che è componente fondamentale dell’essenza di Orticolario. Per una designer essere selezionata e pubblicata su ADI Design Index è motivo di orgoglio e soddisfazione. E non lo è solo per me, ma per tutta la squadra, in cui convivono professionalità e passione”.

LA SELEZIONE NELL’ADI DESIGN INDEX.

Qualità intesa come intelligenza, competenza, rigore, aspirazione al bene comune e alla bellezza. Con l’obiettivo, sempre, dello sviluppo sostenibile e responsabile. Sulla base di questi criteri l’Osservatorio Permanente del Design ADI ha selezionato i migliori prodotti, ricerche, servizi, manifestazioni e iniziative sociali che possono ambire al celebre Premio Compasso d’Oro, e li ha raccolti nella nuova edizione dell’ADI Design Index, recentemente presentata. Tra questi, nella categoria “Exhibition design”, Orticolario con l’edizione 2019 “Fantasmagoria”, dedicata alle bacche e ai piccoli frutti e al tema del “viaggio”, e con l’innovativo progetto virtuale di Orticolario “The Origin”.

Da non dimenticare, inoltre, che Orticolario 2022 ha ottenuto il riconoscimento di manifestazione internazionale da Regione Lombardia.

ORTICOLARIO DIFFUSO

Di fronte alla decisione di non organizzare l’edizione a Villa Erba, Orticolario non rimane inerte. Così come l’anno scorso si è inventato una nuova forma e ha lanciato la versione virtuale e immersiva The Origin (a cui si accede dal sito orticolario.it), quest’anno sceglie di effondersi senza limiti di tempo e di spazio sul territorio, proponendo eventi e iniziative che accompagnano verso l’autunno, e proseguono fino alla fine dell’anno.

A inaugurare questo nuovo modo di proporsi, l’evento “Mal d’Intelvi” sabato 19 giugno, una passeggiata in Val d’Intelvi nell’incantevole Foresta del Maggiociondolo in fiore, unica in Europa, in compagnia del paesaggista Vittorio Peretto.

INFO QUI

Segue, il 27 giugno, “Lanterne”, laboratorio di ceramica per bambini e ragazzi per realizzare un’esclusiva lanterna di terracotta, organizzato con Como Raku, atelier d’arte ed espositore di Orticolario.

INFO QUI

E ancora, il 3 luglio è la volta di “Sulle tue tracce”, laboratorio di scrittura in cammino, alla scoperta di sé nella natura. Scrivere, camminare, sostare tra gli alberi del Bosco Bioenergetico di “Tenuta de l’Annunziata”, dove l’ecodesigner e bioricercatore Marco Nieri (già relatore a Orticolario) ha individuato differenti aree bioenergetiche favorevoli all’organismo. L’incontro è condotto da Daniela Stasi, giornalista esperta in metodologie biografiche e autobiografiche.

Più info: a breve sul sito, nel mentre contattare la segreteria al numero 031.3347503 o alla mail: info@orticolario.it.

NOTE ORTICOLARIO

Orticolario, giunto alla dodicesima edizione, è l’evento culturale dedicato a chi vive la natura come stile di vita. Teatro della manifestazione è il parco botanico di Villa Erba a Cernobbio (CO), dimora ottocentesca affacciata sulle sponde del Lago di Como, residenza estiva del regista Luchino Visconti. Tratto distintivo dell’evento è la proposta di giardini tematici e installazioni artistiche ispirati al tema dell’anno, tra i quali spiccano le realizzazioni dei selezionati al concorso internazionale “Spazi Creativi”. Titolo dell’edizione 2020 e 2021 è “Ipnotica”, il tema è la “Seduzione”, mentre la pianta protagonista è l’Acero. La manifestazione, che nel 2019 ha sfiorato la soglia dei 30.000 visitatori, è arricchita da un’ampia offerta di piante rare, insolite e da collezione, artigianato artistico e design con più di 290 espositori rigorosamente selezionati, da un fitto calendario di incontri e da numerosi laboratori didattico-creativi per i bambini, oltre a performance, proiezioni di film nelle segrete della Villa Antica e show floreali. Al centro della rassegna, l’arte, capace di andare oltre e di abbattere i confini tra interno ed esterno. Durante i tre giorni di evento e per tutto il resto dell’anno vengono raccolti contributi per il Fondo Amici di Orticolario, che sostiene progetti per la promozione della cultura del paesaggio e per cinque associazioni benefiche del territorio.

NOTE ORTICOLARIO “THE ORIGIN”

Nel 2020, causa emergenza sanitaria, l’evento è diventato Orticolario “The Origin”: una nuova forma, virtuale e continuativa, ma sempre e comunque una “fucina” di linguaggi, ingegni e talenti, un’esperienza del paesaggio e per il paesaggio. Quindi, Orticolario tutto l’anno, fruibile da ogni parte del mondo da computer e da qualsiasi dispositivo, compresi i visori VR (realtà virtuale). Si tratta della prima e unica piattaforma online culturale-commerciale gratuita, realizzata in un centro espositivo inserito in un parco storico. Sviluppata da Tievent con tecnologia Matterport 3D, grazie a una mappatura sperimentale e pioneristica, consente all’utente di fare un virtual tour 3D in qualsiasi angolo di Villa Erba e del suo parco, di passeggiare davanti al lago e tra alberi secolari, mentre s’incontrano eventi e proposte di vivaisti, artigiani, progettisti. E i numeri da cui il progetto è partito sono più che generosi: dal 2019 il sito web orticolario.it ha registrato circa 460.600 pagine visualizzate, i social (tra Facebook e Instagram) hanno superato i 24.000 follower, il canale YouTube ha ottenuto circa 126.900 visualizzazioni, mentre la newsletter conta oltre 17.700 iscritti. La piattaforma The Origin, dal 15 ottobre, giorno in cui è stata attivata, ha raggiunto le 45.148 visualizzazioni.

COLPO D’OCCHIO ORTICOLARIO

Orticolario “The Origin”, versione online di Orticolario
Orticolario 2022: 30 settembre-2 ottobre Villa Erba, Cernobbio (CO), sul Lago di Como
Info visitatori: tel. +39 031 3347503, mail: info@orticolario.it
Website: orticolario.it
Facebook: facebook.com/Orticolario
Instagram: instagram.com/orticolariocomo/
Twitter: twitter.com/Orticolario
Pinterest: pinterest.com/orticolario13
YouTube: Orticolario
LinkedIn:linkedin.com/company/orticolario?trk=top_nav_home

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo