Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Cernobbio, 150 commercianti in rivolta: “Troppi parcheggi gialli, attività danneggiate”. Monti: “Valuteremo le critiche”

La mini rivoluzione dei parcheggi messa in atto dal Comune di Cernobbio in questi giorni non piace ai commercianti che ieri hanno protocollato una lettera indirizzata al sindaco Matteo Monti per avere chiarimenti su una scelta che, si legge, “riduce ulteriormente le possibilità di posteggio per chi viene a Cernobbio e vorrebbe effettuare acquisti ma, non trovando posto, semplicemente non si ferma con grave riduzione delle possibili vendite e transazioni commerciali” (trovate il testo completo della lettera in fondo all’articolo).

Nell’occhio del ciclone, infatti, c’è la decisione di trasformare alcuni stalli blu in posti riservati ai residenti che, se da un lato ha fatto sicuramente felice chi vive qui e si ritrovava a combattere contro la carenza cronica di posti auto, dall’altro preoccupa non poco gli esercenti in un momento già molto difficile per numerose attività.

“La percezione è già quella di un immediato calo del fatturato – spiega Carlo Ali, presidente dell’Associazione Turismo e Commercio che ha inviato la lettera a nome di quasi 150 soci – noi esercenti non siamo neanche stati consultati e, anche se capiamo che i residenti chiedessero una soluzione, vedere per l’intera giornata decine di posti gialli sempre vuoti mentre i clienti fanno fatica a trovare parcheggio ci fa pensare che questa non sia la scelta giusta. Ed è inutile illudersi che la gente parcheggi a Villa Erba: è troppo lontana dal centro e, senza servizi navetta, per bere un caffè o comprare al volo qualcosa non ne vale la pena, si va da un’altra parte. Ma se il futuro di Cernobbio non sono il turismo e il commercio, allora qual è?”.

La situazione attuale inoltre, secondo Ali, mette in difficoltà non solo turisti e clienti ma anche, paradossalmente, gli stessi residenti: “Fino ad oggi la situazione, pur tra qualche difficoltà, era in equilibrio ma oggi l’aumento di posti gialli rischia di essere un problema non solo per chi viene a Cernobbio da fuori e cerca parcheggio ma anche per molti residenti che prima, dopo una certa ora, potevano parcheggiare sugli stalli blu gratuitamente e oggi invece non hanno più questa possibilità”, dice.

“In passato abbiamo ricevuto diverse lamentele da parte dei residenti che, nonostante pagassero una tariffa agevolata per gli stalli blu, faticavano a trovare parcheggio – sono le parole del sindaco Matteo Monti che abbiamo contatto per un commento – per questo abbiamo suddiviso la città in zone individuando per ciascuna alcuni stalli gialli per residenti, ma anche per addetti e ospiti delle strutture ricettive, prestando attenzione a preservare i parcheggi più vicini al centro, che rimangono a pagamento con una sosta massima di tre ore proprio per agevolare i commercianti”.

Una scelta che si traduce, per dare qualche numero, in vie come via Regina, via Volta, via Erba e via Cinque Giornate in cui nulla è cambiato mentre, ad esempio, in Largo Perlasca su 80 posti auto 40 sono stai assegnati ai residenti mentre in via Libertà i posti per residenti sono passati da 25 a 35, con 15 parcheggi a pagamento e 10 stalli gratuiti.

“Abbiamo ricevuto molti riscontri positivi ma anche critiche e non pretendo di affermare che questa sia la scelta perfetta, come ho scritto anche nella lettera che ieri (venerdì Ndr) ho indirizzato ai cernobbiesi – continua Monti – ogni cambiamento richiede tempo per essere assimilato e per questo chiedo ai cittadini di avere un po’ di pazienza anche se siamo ovviamente aperti a qualsiasi proposta concreta, che finora però non è mai arrivata, per valutare eventuali misure correttive, se si dimostrassero necessarie”.

Per tutte le segnalazioni, il Comune invita ad utilizzare gli indirizzi mail ufficio.staff@comune.cernobbio.co.it e abbonamenti.cernobbio@abacospa.it

Qui il testo completo della lettera inviata dall’Associazione Turismo e commercio di Cernobbio al Sindaco:

Buongiorno,

facciamo seguito alla conversione dei posteggi che sono stati messi a disposizione dei residenti e che hanno portato alla diminuzione degli spazi utili per posteggiare sul nostro territorio.

Abbiamo ricevuto da molti commercianti e attività legate alla ristorazione una forte preoccupazione. Certamente questa iniziativa riduce ulteriormente le possibilità di posteggio per chi viene a Cernobbio e vorrebbe effettuare acquisti ma, non trovando posto, semplicemente non si ferma con grave riduzione delle possibili vendite e transazioni commerciali.

Questa iniziativa si aggiunge alla già grave situazione economica in cui ci troviamo a causa della crisi economica ed alle restrizioni della pandemia Covid 19.

L’utilizzo del parcheggio di Villa Erba resta l’unica possibilità alternativa anche se lontano e non servito da alcuna navetta che agevoli i trasferimenti.

Su questo argomento vorremmo avere tutte le notizie necessarie per poter dare una risposta coordinata ai nostri associati, commercianti, ristoratori ed albergatori.

Restiamo a Vostra disposizione per un incontro e in attesa di un riscontro alla presente.

Cordiali saluti

Carlo Ali
Presidente
 
ATC Cernobbio
Associazione Turismo e Commercio

Qui di seguito invece trovate riassunte le agevolazioni e servizi per la sosta attualmente in vigore a Cernobbio:

Gli assegnatari di stallo giallo, nel periodo di bassa stagione (dal 1° ottobre al 31 marzo)
hanno la possibilità di sostare gratuitamente sugli stalli blu del territorio (fatte salve le
eccezioni riportate al punto 1 del bando di assegnazione);

• Negli stalli blu è attiva la “Tariffa agevolata residenti”, per usufruire della quale è necessario
registrarsi sul portale Front Office (trovate le necessarie indicazioni QUI);

• Presso il parcheggio a raso di Villa Erba sono applicate le seguenti tariffe agevolate:
3h=1,00€, giornaliero=3,00€;

• Il pagamento delle tariffe per la sosta può essere comodamente effettuato tramite App “Easy
Park”, con costo fisso di erogazione pari ad € 0,27 in aggiunta al costo del parcheggio,
indipendentemente dalla durata della sosta.

Gli assegnatari di stallo giallo, nel periodo di bassa stagione (dal 1° ottobre al 31 marzo) hanno la possibilità di sostare gratuitamente sugli stalli blu del territorio (fatte salve le eccezioni riportate al punto 1 del bando di assegnazione).

Negli stalli blu è attiva la “Tariffa agevolata residenti”, per usufruire della quale è necessario registrarsi sul portale Front Office.

Presso il parcheggio a raso di Villa Erba sono applicate le seguenti tariffe agevolate: 3h=1,00€, giornaliero=3,00€.

Il pagamento delle tariffe per la sosta può essere comodamente effettuato tramite App “Easy Park”, con costo fisso di erogazione pari ad € 0,27 in aggiunta al costo del parcheggio, indipendentemente dalla durata della sosta.

TAG ARTICOLO:

Un commento

  1. È evidente che l’unico problema per la nostra amministrazione siano i parcheggi…gestiti male peraltro… Le richieste di cittadini, commercianti e turisti non sono degne di considerazione. Il problema di Cernobbio è la suddivisione degli stalli di sosta. Magari altre priorità ci sarebbero, forse… Priorità non considerate, quando il saggio indica la luna lo sciocco guarda il dito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo