Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Forse non conoscete tutti i 25 ristoranti di Gastrolario dove missoltino e cucina di lago trionfano

Dall’uno al 31 ottobre 2020 torna Gastrolario: il Festival annuale dedicato alla cucina di lago, quest’anno alla sua terza edizione.

Pronti a sfidarsi 25 ristoranti lariani che proporranno piatti unici e menù degustazione coi prodotti tipici della cucina laghera, proposti in versione classica o rivisitata dagli chef.

Il re della rassegna è naturalmente il missoltino, il più tipico dei prodotti del nostro lago, affiancato dal superclassico persico col riso in cagnone, dal lavarello al burro e salvia, in carpione o in salsa verde, dal paté di cavedano e dai tanti altri piatti tipici della nostra cucina laghèe.

“Ci sono pochi luoghi al mondo dove una persona può mangiare con questa vista e in questa atmosfera – spiega Claudio Bizzozero, patron del Festival – Il modo migliore per far conoscere il territorio è coniugare la bellezza del paesaggio con la bellezza dei piatti che i nostri ristoratori vi proporranno. Piatti poco noti della nostra tradizione che meritano di essere conosciuti e valorizzati. Proprio per questo è nato Gastrolario”.

I locali coinvolti dalla manifestazione, infatti, sono pronti a soddisfare i propri commensali con grandi piatti di pesce e ricchi menù degustazione. Ogni cliente che assaggerà i piatti in gara potrà esprimere il proprio giudizio online (a questo link), sul sito web di Gastrolario, per contribuire a selezionare i piatti d’eccellenza della cucina di lago lariana.

Fra tutti coloro che esprimeranno la loro preferenza, i più fortunati vinceranno una cena in uno dei ristoranti in gara.

“Questo è un momento indubbiamente difficile dove le persone hanno voglia di ricominciare a vivere e di venire in posti belli come questo – racconta Bizzozero – Vogliamo valorizzare ancora una volta il territorio in termini culinari. Siamo alla terza edizione del festival della cucina di lago dedicato al missoltino e al pesce di lago”.

Ecco i ristoranti che partecipano all’edizione 2020 di Gastrolario:

Ristorante Gnocchetto – Tavernerio
Osteria dal Pain – Como
Osteria del Km Zero – Mariano Comense
Antica Trattoria da Luigino – Montano Lucino
Capolinea Bistrot – Brunate
Ristorante Salice Blu – Bellagio
Osteria La Lanterna – Valsolda
Usteria Pianèla – Cantù
Gesumin Ristorante – Como
La Locanda dell’Oca Bianca – Como
Osteria Al Vecchio Bacucco – Ossuccio
Locanda San Martino – San Siro
Osteria del Nani – San Fermo della Battaglia
Ristorante Arcade – Grandate
Albergo Boutique Bellavista – Brunate
Ristorante Frate – Como
Ristorante Momi – Blevio
Ittiturismo Da Abate – Lezzeno
Ristorante La Baia di Moltrasio – Moltrasio
Ristorante Imperialino – Moltrasio
Ristorante La Ghironda – Como
Crott Dal Murnee – Albavilla
Albergo Ristorante Il Belvedere – Torno
Hotel Ristorante Vapore – Torno
Ristorante Antica Darsena – Como

Sponsor di questa terza edizione saranno Vini Madonna delle Vittorie, Gorla Energia, Acqua San Bernardo, Distilleria Marzadro, Cassa Rurale ed Artigiana di Cantù. Partner consolidati della rassegna l’Associazione Cuochi della provincia di Como e Confesercenti provinciale Como.

Seguite il Festival anche tramite la pagina ufficiale di Facebook di Gastrolario e il profilo Instagram Gastrolario.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: