RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

Svizzera, la proposta: “Velocità massima a 100 km/h per risparmiare benzina”. E il Consiglio federale sblocca le riserve

Il Consiglio federale ha deciso venerdì scorso di sbloccare completamente le scorte obbligatorie per la benzina per auto, il gasolio e il gasolio da riscaldamento, nonché per la benzina per l’aviazione. Questo perché, da un lato, il rifornimento di prodotti a base di oli minerali è limitato a causa delle strettoie logistiche delle ferrovie e del basso livello del Reno. Allo stesso tempo, la conversione degli impianti dual-fuel da gas a olio da riscaldamento e l’eventuale necessità di utilizzare generatori di emergenza in inverno portano a un aumento della domanda di prodotti a base di oli minerali.

In questo contesto si inserisce la proposta dell’Associazione Traffico e Ambiente (Ata) che – sempre per il Ticino – ha chiesto l’introduzione da subito del limite massimo di 100 km/h sulle autostrade.

“Una riduzione della velocità massima sulle autostrade potrebbe ridurre significativamente la domanda di carburante del traffico, con effetto immediato – spiegano – Un effetto collaterale positivo sarebbe la riduzione associata delle emissioni di CO2. Le riserve di carburante verrebbero conservate e si ridurrebbe la probabilità di scarsità”

“Inoltre, in considerazione dell’accesso alle riserve di carburante di emergenza, è opportuno invitare la popolazione a risparmiare energia nella mobilità. L’ATA raccomanda di evitare gli spostamenti non urgenti in auto e di passare al trasporto pubblico. Se possibile, le distanze più brevi devono essere percorse in bicicletta o a piedi. Con uno stile di guida efficiente dal punto di vista energetico, secondo Ecodrive, il consumo di carburante può essere ridotto del 15%”, è la conclusione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo