Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Accordo Frontalieri, Quadri (Lega Ticinesi): “L’Italia munge gli svizzerotti e poi li accusa di razzismo”

“Chi l’avrebbe mai detto. I vicini del Sud continuano a prenderci per i fondelli sul nuovo accordo sulla fiscalità dei frontalieri”.

Non c’è domenica sul Mattino della Domenica in cui non partano strali e accuse nei confronti degli italiani. Tipicamente a firma del leader della Lega dei Ticinesi, Lorenzo Quadri. Anche oggi è così, mettetevi comodi.

Al centro dell’attacco i lavoratori italiani in Svizzera e appunto l’accordo fiscale di cui abbiamo dato recentemente gli ultimi aggiornamenti:

Accordo fiscale frontalieri, svolta: imposizione a “doppio binario” con no tax area. Cisl: “Firma a brevissimo”

Il sintesi Quadri prima accusa il proprio governo di ritardi sull’intesa. Poi accusa l’Italia di non aver mai voluto l’accordo “loro – scrive – vogliono mantenere lo status quo e continuare a mungere a oltranza gli svizzerotti, per poi accusarli di razzismo con ogni pretesto”.

“E’ evidente che nei rapporti con i vicini a Sud – aggiunge – la musica deve cambiare ma radicalmente. E non solo in campo di ristorni dei frontaliri. Se oggi l’Italia ha “altre priorità” lo stesso vale per noi”.

Poi il consueto ritornello, tutti in crisi per colpa del virus “però il numero dei frontalieri continua a auimentare”

In ogni caso l’accordo è stroncato. Dice Quadri “il nuovo regime fiscale si applicherebbe solo ai frontalieri futuri. Quindi i 70mila e passa permessi G già presenti in questo sfigatissimo cantone continuerebbero a essere versati per almeno 15 anni. 15 anni a 100 milioni all’anno fanno un miliardo e mezzo che regaleremmo al Belpaese. […] Sono quasi seri anni che gli svizzerotti si fanno sontuosamente prendere per i fondelli dai vicini a Sud”.

Quindi Quadri evoca il modello Lussemburgo e punta il dito “Se qualcuno pensa che ci siamo già dimenticati i fiscovelox di Tremonti ha fatto male i calcoli”.

Altre considerazioni generali e poi la chiosa: “Sveglia!”

Solito Quadri: “Ticino impestato dal Covid per colpa della Lombardia. Lavoro, invasione frontalieri”. Poi rispolvera la vecchia storia degli indiani

Un commento

  1. Stai zitto ragazzotto, dimmi di cosa vive la Svizzera e poi parliamo pure di tutto il resto,
    L Europa chiuda le frontiere con la Svizzera e ci mandi a casa i frontalieri, dazi del 100% per importare e per esportare. Noi e molto altri paesi del mondo guadagnerebbero una barcata di miliardi, se avessi un po di buonsenso staresti zitto perche se togli il coperchio potresti morire di fame.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo