RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Attualità

TURISMO-6 Il lago che resiste benone e il Crotto dei Platani non sente la crisi, Cavadini: “Siamo pieni, tutti i ristoranti lavorano”

“Tutto sommato è una buona stagione, non paragonabile allo scorso anno ma va bene”.

Così Francesco Cavadini, sindaco di Brienno e titolare del ristorante Crotto dei Platani, commenta l’andamento dell’estate post-Covid.

“Il mercato italiano ha risposto bene e gli stranieri stanno arrivando – spiega – Sono sempre stato ottimista, non avevo grossi dubbi perché il mondo riparte. E’ logico che in questo momento manca il mercato americano, ma se avessero riaperto tutte le dogane avremmo una stagione come l’anno scorso”.

Come si comportano i clienti all’interno del ristorante?

“La maggior parte sono persone educate che rispettano le norme, ma c’è anche qualcuno recidivo. Però basta richiamarlo un attimo all’ordine, sa bene che è legge e va rispettata. Gli stranieri sono più restii a comportarsi secondo le norme, ma si tratta davvero di poche mosche bianche”.

A livello di presenze, come sta andando al Crotto dei Platani?

“Per un periodo, ovviamente, c’erano solo italiani ma ora arrivano anche gli stranieri – continua – Siamo pieni anche quest’anno, nel weekend stiamo lavorando attivamente. Nonostante tutto è una buona stagione e stiamo portando avanti una buona ripresa. Penso sia una situazione che riguarda tutto il lago e la ristorazione di qualità, perché dove vado vedo i ristoranti pieni e sono tutti contenti”.

Quindi, tutto sommato, un bilancio positivo. E l’anno prossimo?

“Penso che l’anno prossimo torneremo a una situazione opposta, con fin troppa gente. Quindi, alla fine, questa la considero una buona stagione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento

  1. Spiace dirlo ma il Lago di Como è fatto per turismo di qualità e non per il mordi e fuggi che ad esempio ha completamente rovinato Venezia. Speriamo che il settore del turismo – fermo il massimo rispetto per la comunque dura annata – sappia fare tesoro e posizionarsi su una clientela di qualità. Come in tanti posti nel mondo – della stessa levatura del nostro lago – succede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo