Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Variante della Tremezzina e Regina chiusa, i sindaci: sconti su bus e battelli per residenti e pendolari. Le ipotesi

Mancano poco più di dieci giorni alla chiusura della Statale Regina, per i primi lavori della Variante della Tremezzina, e le preoccupazioni tra i residenti crescono giorno dopo giorno. Il tema centrale delle ultime settimane è stato il piano del traffico e le alternative all’auto. Al riguardo la Provincia di Como, in accordo con Asf e Navigazione, ha incrementato il numero delle corse su tutto il lago, per rendere più semplici gli spostamenti a residenti e pendolari.

Variante della Tremezzina, gli orari aggiornati dei traghetti. Villa Saporiti: smartworking e orari flessibili per i dipendenti

Una questione molto importante e ancora molto discussa è il costo di bus e battelli per i cittadini interessati dalla chiusura. Secondo alcune indiscrezioni i sindaci di Colonno, Sala Comacina e Tremezzina avrebbero fatto delle richieste specifiche alla Provincia di Como per abbassare le tariffe. Sarebbe stato chiesto uno sconto del 50% per residenti e pendolari sia sugli abbonamenti che sui biglietti singoli per tutti i mezzi, oltre che la gratuità del battello da Sala Comacina ad Argegno vista la ridotta distanza della tratta.

Gia domani in Provincia si dovrebbe riunire un tavolo per discutere questi temi e verificare la disponibilità economiche per soddisfare le richieste dei sindaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo