Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità

Variante Tremezzina: a sorpresa chiusure spot per le microesplosioni in cantiere. Stamane già lunghe code

E’ arrivata l’ennesima doccia gelata per il lago.

Infatti, questa mattina, la statale Regina è stata più volte chiusa totalmente al traffico a Colonno (dove si sta realizzando il portale sud della futura Variante della Tremezzina), per permettere agli operai di effetturare alcune microesplosioni, totalmente estranee alla “fase due” (per cui viceversa sono già state annunciate brevi chiusure spot durante le lavorazioni). La coda di macchine, secondo la segnalazione di una nostra lettrice, sarebbe arrivata addirittura fino ad Argegno.

Ma non finisce qui. Infatti, in base a quanto è stato appreso dalla redazione, le chiusure di questa mattina non sono state un avvenimento isolato e continueranno ancora fino a luglio. Inoltre gli operai non potranno programmare con precisione  quando far brillare le cariche (e di conseguenza non si potrà conoscere il cronoprogramma e la durata delle chiusure), poiché verranno effettuate in base alle condizioni metereologiche e alle esigenze del cantiere. Per il medesimo motivo Anas non ha prodotto alcuna ordinanza per avvisare i residenti.

Ora si attendono le reazioni dei laghée, soprattutto dopo che negli scorse mesi tutti gli enti competenti avevano confermato, più volte, che fino all’inizio della “fase due” la statale non sarebbe stata più chiusa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo