Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cronaca

Gravedona, carabiniere salva una donna dalle acque del lago. Lei sta bene, militare in ospedale

E’ successo oggi pomeriggio, sul lungolago “Serenella” di Gravedona ed Uniti.

Un carabiniere fuori servizio, appuntato scelto di 56 anni, si è buttato nelle acque del lago – in una zona peraltro piuttosto insidiosa vista la confluenza, a due passi del fiume Liro – e ha salvato una donna, 44 anni, che durante un bagno ha perso conoscenza in un punto profondo una decina di metri.

Spiegano i militari: “Le condizioni del Lago, che potevano essere facilmente sottostimate per il sole che splendeva alto, erano invero particolarmente difficili per la presenza, oltre che della limitrofa ed infida foce, di forte vento e corrente che portava al largo. Il Militare, guadagnata faticosamente la riva, ha poi prestato le prime manovre di soccorso che hanno consentito la piena ripresa di coscienza della malcapitata”.

In via precauzionale, a causa dell’acqua ingerita una confermata tachicardia da sforzo, il personale del 118, intervenuto velocemente, ha portato il carabiniere all’ospedale del paese per accertamenti.

TAG ARTICOLO:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: