Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Cultura e Spettacolo

Cinema Gloria, drammatico appello: “Siamo allo stremo, davanti a una voragine. Se potete, fate oggi l’abbonamento alla prossima stagione”

Un raggio di sole, è vero, ma molte nubi si addensano ancora una volta sul Cinema Gloria e Arci Xanadù.

L’associazione da tempo ha avviato una raccolta fondi per acquistare i muri della storica sala di via Varesina.  Alla campagna avevano aderito diversi big, tra cui ZeroCalcare

Iniziativa che fatalmente, come molte altre, si è scontrata con l’epidemia Covid e il blocco totale di ogni attività.

Così in queste ore, con una lettera ai soci (intitolata “Una notizia buona e una notizia cattiva”) da Xanadù fanno sapere “che la proprietà del Gloria si è detta favorevole ad una proroga del contratto d’affitto”.

E fin qui benone. Ma poi l’allarme drammatico.

Il problema si pone sul fronte economico ed è enorme: “La notizia cattiva è che siamo allo stremo, le poche risorse economiche di cui disponevamo sono andate presto esaurite ed oggi non sappiamo come potremo pagare affitti, bollette, spese fiscali e fornitori anch’essi in sofferenza. Dal governo non arrivano per noi al momento grossi aiuti: nessuna detrazione fiscale per affitti, e il fondo per il comparto spettacolo previsto dal decreto Cura Italia, di soli 130 milioni di euro, è un’inezia di fronte alla vastità del settore”.

Così l’idea, nessuna richiesta di contributo a fondo perso ma di anticipare l’abbonamento per la stagione 2020/2021, acquistando abbonamenti da 6 o da 10 film al costo di 35 euro il primo e 55 euro il secondo.” Siamo nella situazione per cui ci si è aperta una porta e contemporaneamente, davanti ad essa, una voragine che rischia di inghiottirci prima ancora di oltrepassarla”, sottolineano da Xanadù.

E’ POSSIBILE ABBONARSI QUI

Ecco il testo integrale della lettera inviata in queste ore:

Cari soci, cari sostenitori,

La notizia buona è che la proprietà del Gloria si è detta favorevole ad una proroga del contratto d’affitto.

Naturalmente dovremo studiare la formula giuridica e soprattutto trovare un accordo economico; ma possiamo essere contenti, oggi sappiamo che Spazio Gloria, finita questa emergenza, potrà tornare a vivere.

Potremo ragionevolmente riprendere il cammino e anche il progetto d’acquisto, visto che avremo altro tempo per raccogliere il capitale necessario.

La notizia cattiva è che siamo allo stremo, le poche risorse economiche di cui disponevamo sono andate presto esaurite ed oggi non sappiamo come potremo pagare affitti, bollette, spese fiscali e fornitori anch’essi in sofferenza. Dal governo non arrivano per noi al momento grossi aiuti: nessuna detrazione fiscale per affitti, e il fondo per il comparto spettacolo previsto dal decreto Cura Italia, di soli 130 milioni di euro, è un’inezia di fronte alla vastità del settore.

Insomma siamo nella situazione per cui ci si è aperta una porta e contemporaneamente, davanti ad essa, una voragine che rischia di inghiottirci prima ancora di oltrepassarla.

Pensiamo che ancora una volta voi soci, sostenitori, persone che amano il cinema e luoghi come il Gloria, siate coloro che possono concretamente aiutarci a venirne fuori o meglio a non precipitare in quella voragine.

Non vi chiediamo un contributo a fondo perso. L’aiuto che vi chiediamo è molto semplice e molto significativo.

Vi chiediamo di abbonarvi adesso per la stagione 2020/2021, acquistando abbonamenti da 6 o da 10 film al costo di 35 euro il primo e 55 euro il secondo.

Se questa iniziativa avrà successo avremo la liquidità necessaria per far fronte a questo periodo, e soprattutto avremo un segnale, un grosso segnale di fiducia, fiducia in noi, fiducia che si possa riprendere presto ad incontrarci al cinema, accoccolarci nelle sue poltrone, godere assieme di questa arte e di questo spettacolo.

Per acquistare gli abbonamenti basta cliccare QUI

*Una volta effettuato l’acquisto riceverete in automatico una mail con il link per scaricare l’abbonamento.

Grazie a tutti voi e ….. buona visione!!

Note

1 – Ovviamente il capitale donazioni resta intatto; esso, è affidato a noi per uno scopo preciso e non intendiamo deviare da questo, che poi, quando ripartiremo, sarà bello poter dire Ricomincio da tre.

2 – Nel frattempo non ci fermiamo, anche noi stiamo lavorando alla fase 2. Nell’incertezza del momento stiamo provando comunque ad ipotizzare una corposa attività di cinema all’aperto, nella speranza che per allora questo tipo di attività possano essere esercitate. Se così fosse vi daremo belle sorprese.

3 – Gli abbonamenti ai Lunedì del cinema che in buona parte non sono stati utilizzati saranno recuperati, per le date non utilizzate, come abbonamenti per la prossima stagione

Arci Xanadù

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DA COMO, LOMBARDIA E TICINO

Un commento

  1. Credo che nel prossimo futuro una struttura al coperto con ampi spazi, un “palco” ed un impianto audio/video come il cinema potrebbe ben adattarsi ad ospitare lezioni scolastiche, assemblee o meeting che adesso possono essere svolti in ambienti più piccoli. La struttura quindi un potenziale oggi più che mai potrebbe averlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti: