Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Attualità, Cultura e Spettacolo

Successo al Sociale per Colisseum e lo spettacolo su Anna Frank: 450 studenti in sala

Platea gremita questa mattina al Teatro Sociale di Como per lo spettacolo “Anna, diario figlio della Shoah – La tempesta devastante”, portato in scena dalla cooperativa sociale Colisseum. Più di 450 studenti delle scuole medie comasche (hanno partecipato gli istituti comprensivi di Albate, Rebbio, Como Centro e la Scuola Montessori) hanno visto gratuitamente lo spettacolo di danza e prosa firmato dal regista Tony Lofaro e che ha visto protagonista l’attore Daniele Cauduro nei panni di Otto Frank e la giovane allieva di Colisseum Danza Cristina Pini in quelli di Anna Frank. La prima dello spettacolo, aperta a tutti, è andata in scena ieri sera riscuotendo notevole successo.

“Nella serata di ieri c’era tanta tensione, i ballerini professionisti finalmente tornavano in teatro dopo quasi due anni – commenta il vicepresidente di Colisseum, Franco Campanella – Oggi, davanti agli studenti delle scuole medie, eravamo tutti più tranquilli seppur ancora emozionati. Il nostro giovane pubblico é stato meraviglioso. Gli studenti sono stati attenti, partecipativi e alla fine ci hanno dedicato una grande ovazione. Per noi é stato emozionante rivedere il pubblico in teatro e i sorrisi dei giovani dalla platea ci hanno ripagato di tutti gli sforzi”.
“Nuovamente un miracolo d’amore chiamato ‘Anna, diario figlio della Shoah’ si è manifestato davanti ai nostri occhi – aggiunge Tony Lofaro – Il Teatro Sociale e i suoi applausi rimarranno in tutti noi, nei 32 artisti in scena e nella squadra tecnica di 15 persone che hanno reso possibile uno spettacolo che continua a segnarci e che ci fa pensare al futuro, a un mondo migliore in nome del ricordo, e alla bellezza che tento di coltivare e di portare nel cuore e negli occhi delle persone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo