Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Governo Draghi: Nicola Molteni torna sottosegretario all’Interno in barba al veto Pd

Nonostante il pressing dem dei giorni scorsi il comasco, e leghistissimo, Nicola Molteni torna sottosegretario al ministero dell’Interno guidato da Luciana Lamorgese (nominati anche Ivan Scalfarotto e Carlo Sibilia).

Lo era già stato quando il Viminale era guidato da Matteo Salvini.

Nei giorni scorsi la partita sui sottosegretariati aveva visto il secco no del Pd al nome del lariano, considerato il padre dei decreti sicurezza a firma Capitano.

Governo Draghi, Salvini vuole Nicola Molteni sottosegretario. Ma c’è il no Dem per i decreti sicurezza

Stasera lo scacchiere si è chiuso e la partita l’ha vinta Molteni che si appunta una nuova nomina di assoluto peso nel curriculum dimostrando la totale appartenenza al cerchio dei più stretti e fidati collaboratori di Salvini.

Sono molti i nomi circolati in questi minuti tra cui anche quello di Claudio Borghi (che è anche consigliere comunale a Como) e Molteni non è in tutte le liste che girano. Abbiamo verificato la nomina direttamente con i portavoce di Salvini.

 

3 Commenti

    1. Anche se a molti non sembra, il Sig.Molteni Nicola è brillantemente laureato. Se non sbaglio è pure Avvocato. Quindi On.Avv.Nicola Molteni. Che carriera ha fatto il giovane obiettore di coscienza che, se non ricordo male, si dava da fare coi cattocomunisti delle ACLI, chi lo avrebbe mai detto? Leghista, Onorevole, ViceMinistro, Sottosegretario. Che evoluzione! Sulla sua competenza è difficile pronunciarsi. La competenza è sempre relativa. Si è competenti a fare cosa? Agli Interni forse è meglio un(a) poliziotto che arresta piuttosto che un Avvocato che fa scarcerare. Tuttavia, è quel che passa il convento. Non si può pretendere troppo dalla vita e per i poveracci che affogano nel Mediterraneo non solo da quella. Questa il Governo Draghi poteva risparmiarcela…..ma è quel che passa il convento. Cosa dobbiamo farci?

  1. Come potrà essere la collaborazione tra il ministro Lamorgese e il sottosegretario Molteni, considerato che la Lega (Salvini, Molteni e compagnia bella) si sono scagliati contro la conferma agli Interni dell’ex prefetta, rea di aver cancellato i ”decreti Salvini” (pagina ignobile)? Boh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab