Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

I 1.000 posti di Rapinese, l’hub in Ticosa di Minghetti, lo stadio di Molteni: ecco tutti i programmi elettorali

A meno di tre settimane dalle elezioni comunali, sono ormai disponibili tutti i programmi politico-amministrativi dei candidati sindaco. Poche le novità rispetto a quanto emerso finora.

Per quanto riguard i tre big, Alessandro Rapinese rilancia la creazione di “almeno 1000 nuovi posti auto” di cui 650 nell’area Ticosa più “almeno 350 nell’area ex-Stecav di Viale Innocenzo XI e molti altri nei pressi del molo di Tavernola e nella piana di Muggiò. Valuteremo inoltre la creazione di un autosilo anche all’Ippocastano di via Aldo Moro”. La vera novità sta piuttosto nelle divisioni tariffarie per residenti e non: “Nei nuovi parcheggi tutti i cittadini comaschi avranno tariffe super convenienti tramite l’utilizzo di apposite tessere e app per i parcometri. Introdurremo tariffe specifiche per parenti di malati in visita nelle strutture sanitarie cittadine e abbonamenti per i lavoratori forestieri (tessere ricaricabili scontate)”. Stop ai posti gratis a Palazzo Cernezzi.

Giordano Molteni, candidato del centrodestra, punta su un accordo con il Como 1907 con una concessione di 99 anni per lo stadio mentre sulla Ticosa parla di “grande area parcheggio fruibile con navette di collegamento, l’area culturale Santarella. Sarà strategico prevedere un collegamento con via Milano alta”. Sul versante sicurezza, Molteni punta sul taser per la Polizia locale e l’introduzione di droni.

Sul fronte di Barbara Minghetti (centrosinistra) emerge in maniera più dettagliata il programma per la Ticosa, che si conferma perfettamente aderente all’hub della creatività lanciato a suo tempo da Officina Como: “Il comparto della Ticosa sarà oggetto di un ambizioso progetto di rigenerazione urbana a servizio della comunità, mediante la realizzazione di spazi multifunzionali in grado di generare occasioni di lavoro per i giovani con un forte orientamento alla creatività, alla innovazione e, inoltre, in grado di stimolare dinamiche di sviluppo territoriale e coesione sociale. Ipotizziamo oltre alla struttura dedicata all’HUB Zero Emissioni, anche la formazione di un piano a parcheggio interrato per circa 800 posti, la connessione pedonale tra via Milano, via Regina e il Cimitero Monumentale, la Spina Verde, Sant’Abbondio e l’Università, la riqualificazione del nodo viale Innocenzo/Roosevelt/Grandi e la previsione di un nuovo accesso diretto al comparto sulla direttrice Napoleona/direzione Nord, la, riqualificazione dell’immobile ex Santarella a funzioni pubbliche, un grande parco urbano e un intervento di housing sociale”.

Di seguito, tutti i programmi elettorali dei candidati sindaco.

Programma Barbara Minghetti

Programma Giordano Molteni

Programma Alessandro Rapinese

Programma Adria Bartolich

Programma Fabio Aleotti

Programma Vincenzo Graziani

Programma Francesco Matrale

Programma Roberto Adduci

TAG ARTICOLO:

3 Commenti

  1. Lettura interessante, si passa dal programma ultra-specifico (Rapinese) a quello fotocopia per tutte le città (Matrale). Da quello scollegato dalla realtà (Molteni coi suoi droni e cassonetti con blockchain quando non sono riusciti a mettere un bagno pubblico) a quello di ampie vedute (Minghetti).
    Comunque potevano spendere qualche euro in più e farli formattare decentemente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo