RADIO COMOZERO

Ascolta la radio
con un click!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Politica

Traffico di Natale, Rapinese: “Non voglio sentire gente lamentarsi, si usino i piedi. Il sindaco non può risolvere tutto”

Il sindaco di Como Alessandro Rapinese (che è tornato a definire il Comune di Cernobbio “irresponsabile” per la sola scelta di organizzare una propria manifestazione natalizia senza farsi bastare quella del capoluogo) ha affrontato il tema del traffico in vista del periodo delle feste.

“Sul fronte della viabilità si stanno facendo una serie di ipotesi e valutazioni a fronte del caos – ha dichiarato ospite di Etv – Nessuna decisione è stata presa finora. Grazie a Dio non compete solo ai politici ma ci sono anche i tecnici e la Prefettura, nella speranza di semplificare una situazione complessa”.

Una soluzione per evitare gli eventuali ingorghi, però, il primo cittadino l’ha data ai comaschi: “A tutti coloro che possono, io consiglio di usare i piedi per gli spostamenti in città e di usare il più possibile i mezzi pubblici. Ricordo che sotto la mia legislatura sono stati inaugurati il parcheggio rifatto sotto via Scalabrini e quello in via San Bernardino da Siena (appaltato dalla Giunta Landriscina, ndr). Da lì si entra diretti in città senza fare un secondo di coda e io valuterei bene l’utilizzo della stazione unica che è fondamentale. Per chi è più esterno si può andare anche in via Colombo”.

Sugli eventuali disagi in caso di traffico, Rapinese ha preventivamente invitato i comaschi a non protestare: “Non vorrei sentire gente lamentarsi che c’è traffico perché bisogna stare attenti, lo sappiamo tutti che sarà un momento delicato ma non è il sindaco che può risolvere i problemi di tutti. Ognuno cerchi quantomeno di riempire la macchina con più persone possibili, compatibilmente con le necessità, e di usare la macchina solo in caso di bisogno. Perché purtroppo uno può pianificare tutto, ma la responsabilità individuale è individuale”.

Il sindaco: “Costi alti, chiuderemo tutte le scuole che servono. Risparmieremo anche sul personale”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 Commenti

  1. RapiScina ancora una volta simile al suo predecessore nello scaricare tutto sui dirigenti, anche per il traffico. Inoltre via Milano è l’ennesima retromarcia, se si ripensa agli articoli del 2019 proprio sull’ipotesi di chiusura di via Milano. Verrebbe da dire RapiStufa

  2. Ecco! Come a Milano accesso alle aree del centro a pagamento. Sapete benissimo quanto costa entrare in auto a Milano. Pre-pagamento on line. O multa. Mah…rifletteteci sopra.

  3. Non voglio assolutamente esaltare l’auto privata come unico mezzo di trasporto… però scusate: in centro a Milano (e in qualsiasi città un po’ evoluta) ci accedi solo se sei residente. Perchè questo qui fa il contrario?! Chiede ai suoi cittadini di sacrificarsi e andare a piedi per fare spazio alle auto che vengono da fuori?!? Qualcuno gli faccia capire che sta amministrando per le persone che vivono e risiedono in questo Comune. Se poi riuscissimo a smetterla con la retorica che queste iniziative così impattanti siano un bene per il territorio… che provi a spiegare cosa ci si guadagna in termini di collettività, oltre a due multe in più per divieto di sosta.

  4. Perché invece durante il resto dell’anno il traffico è scorrevole… Comunque prendiamo atto che, davanti all’ennesimo problema della città, viene risposto “non posso fare tutto io, arrangiatevi”.

  5. “Legislatura” ? La legislatura è degli organi parlamentari. Questo qui non conosce l’a b c delle istituzioni. ANDIAMO BENE!!
    E inoltre tutti zitti, nessuna lamentela, solo il piccolo Putin del lago di Como può parlare, criticare, insultatare.

  6. Sono d’accordo.
    Spiace un po’ per quella mamma che deve portare due figli a scuola e magari fare la spesa, ma sono d’accordo.

  7. Rapinese è in contradizzione con se stesso.Se ci sarebbero i 1000 posti auto,come da suo programma( Ticosa,Ex Stecav),come pensa vengano raggiunti e occupati ?

  8. Qual è il piano del traffico sotto la “legislatura” di Rapinese Sindaco? Il Sindaco non può risolvere tutto, andate a piedi! Cosa avrebbe detto Rapinese d’Opposizione se un’affermazione del genere l’avessero esternata Landriscina o Lucini? Mah…. Probabilmente avrebbe fatto un memorabile intervento in Consiglio Comunale spiegando cosa avrebbe fatto LVI oppure avrebbe intonato nel parcheggio oggi vuoto: “In Comune ci sono i coxxxxxx!”. Probabile l’ultima.

  9. “Il sindaco non può risolvere tutto”, vero.
    Peccato che quando era all’opposizione e doveva vendere il rapi-kit prometteva che avrebbe risolto qualsiasi cosa.
    Sembra uno di quei contratti delle utenze, che all’inizio credi di aver fatto un affare da paura e quando vai a leggere le clausole scritte in piccolo, scopri che l’hai presa in…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo