Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Politica

Senzatetto, ira Lissi: “Negretti e Corengia smentite, niente dormitorio in via Cadorna. Ignorata la volontà del Consiglio”

Sul fronte, sempre caldissimo, della questione dormitorio. Un nuovo affondo arriva dal centrosinistra. L’accusa è della consigliera Dem, Patrizia Lissi (peraltro una delle firmatarie della mozione bipartisan votata un anno fa dal Consiglio comunale per l’istituzione di un dormitorio per senzatetto, h24 in città)

Accusa Lissi: “E’ bastata poco meno di una decina di giorni perché l’annuncio degli assessori Corengia e Negretti venisse smentito dal presidente di Confesercenti, Claudio Casartelli, che ha assicurato, dopo un colloquio con Asst, che non ci sarà alcun dormitorio permanente in via Cadorna. Uno sviluppo che smentisce, in realtà, tutto il centrodestra visto che anche il presidente del Consiglio Regionale, Alessandro Fermi, indicava proprio in via Cadorna una soluzione pur temporanea alla questione dei senzatetto. La domanda allora viene spontanea: chi decide in Comune?”.

E ancora affonda: “Gli assessori che promettono ma non mantengono? Il consiglio comunale che ha votato una mozione per il dormitorio permanente che ancora non è realtà? Le forze politiche che millantano soluzioni e si fanno la guerra a mezzo stampa? Più andiamo avanti e più ci allontaniamo da una risposta visto il caos che regna a Palazzo. Nel frattempo però, non dimentichiamo che il peso di questo tira e molla viene scaricato sulla pelle dei comaschi, con e senza dimora”.

Conclude la Dem:“Ora, oltre a constatare ancora una volta lo scompiglio che circonda chi dovrebbe amministrare Como e visto che via Cadorna pare assumere una funzione diversa da quella promessa, vorrei chiedere a Corengia e Negretti: cosa abbiamo intenzione di fare per chi è costretto a dormire per strada? Ci si deve preparare a un altro inverno sotto a un portico? Vogliono continuare ad ignorare comodamente la mozione votata dal consiglio giusto un anno fa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti:

Videolab
Turismo